Rincari di Pasqua: aumentano i costi dei prodotti tipici

Rincari di Pasqua: le famiglie italiane sono alle prese con l’aumento generale del costo dei prodotti tipici di questa festività. La lista completa.

Aumento dei costi
Ragazza preoccupata (Adobe Stock)

Federconsumatori ha stimato un rincaro dei prezzi dei prodotti tipici di Pasqua del 3%. Le famiglie italiane saranno nuovamente alle prese con l’aumento generale dei costi, anche durante le festività. Vediamo la lista completa degli alimenti interessati.

Rincari di Pasqua: aumentano cibi e materie prime

L’Osservatorio nazionale Federconsumatori ha registrato un aumento medio dei prezzi dei prodotti tipici di Pasqua del 3%. Così come i costi delle bollette di gas e luce e delle materie prime, che hanno messo a dura prova moltissime aziende agricole italiane, anche a Pasqua le famiglie italiane saranno alle prese con i rincari.

Aumento generale dei prezzi
Tavolo di un ristorante (Pixabay)

Aumenta il prezzo medio delle colombe pasquali, normali e farcite, delle uova fresche, della carne e di alcuni prodotti da forno tipici di questa festività. Come sottolinea Federconsumatori, dipende tutto dal canale di vendita.

Un risparmio sarebbe possibile solo approfittando delle promozioni dei supermercati su alcuni prodotti. Vediamo, di seguito, i dati degli aumenti ufficiali di alcuni alimenti tipici pasquali.

  • Colomba normale: aumento del 14%;
  • Colomba farcita: aumento del 2%;
  • Pizza pasquale al kg: n.d;
  • Casatiello al kg: n.d.

I rincari maggiori riguardano le colombe pasquali, i cui prezzi standard si aggirano tra i 12 e 15 euro, e le uova fresche, con un aumento medio del 9%. Buone notizie invece per le uova di Pasqua che registrano una diminuzione del 4%. Di seguito i dati ufficiali.

  • Uovo medio di marca da 220 grammi: diminuzione del 4% (rispetto al 2021);
  • Uova piccole di marca da 150 grammi: diminuzione del 6%;
  • Uovo decorato medio da 220 grammi: aumento del 4%;
  • Ovetti al kg: calo dell’11%;
  • Coniglietti di cioccolato: n.d.

Potrebbe interessarti anche: Aumento dei prezzi: i 10 prodotti più cari in questo momento

Banditi i pranzi fuori: l’80% delle famiglie italiane festeggerà a casa

Solo 1 famiglia su 3 andrà a pranzo fuori per festeggiare al ristorante, mentre la maggior parte delle famiglie italiane cercherà di risparmiare restando a casa. Su questa scelta incidono vari fattori: in primis l’aumento drastico delle bollette di luce e gas che hanno messo in difficoltà moltissime persone con reddito già al limite.

Potrebbe interessarti anche: Rincari 2022, prezzi alle stelle e supermercati vuoti: per quanto durerà?

Inoltre, il conseguente aumento dei prezzi dei menù di Pasqua (del 4/5%) hanno contribuito al repentino cambio programma per le festività. In molti opteranno per dei pic nic economici, dei pranzi a casa con famiglia e amici oppure per un pranzo in agriturismi, all’insegna del risparmio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *