Costo delle bollette, la soluzioni migliore per abbattere i costi è questa

Come fare per tenere a bada lo spaventoso costo delle bollette del periodo attuale? Così, grazie ai tanti vantaggi fruibili già nell’immediato.

Una lampadina accesa
Una lampadina accesa (Freepik)

Costo delle bollette, c’è da fare i conti con una situazione molto difficile. E la cosa presuppone dei rimedi anche solo temporanei he siano capaci di tamponare questa emergenza. Il Governo ha predisposto un piano apposito volto a fornire delle risorse importanti tanto alle famiglie quanto alle imprese.

Per tutti loro c’è da affrontare un costo delle bollette come mai si era visto, con rincari che hanno raggiunto l’82% di media per quanto riguarda la corrente elettrica ed il gas. E con anche l’acqua che risulta essere in costante aumento da almeno quattro anni. Servono dunque delle soluzioni nell’immediato.

Soluzioni che vanno dall’assumere comportamenti volti al risparmio ed a contenere e ridurre gli sprechi il più possibile. Staccare tutti gli elettrodomestici che non usiamo, sia di notte che di giorno, è una abitudine che può aiutare tanto a controllare il costo delle bollette quanto ad aiutare l’ambiente. Ma c’è anche altro.

Costo delle bollette, i modi per ridurre gli esborsi

Un operaio entusiasta dei pannelli solari
Un operaio entusiasta dei pannelli solari (Freepik)

Per esempio in diversi stanno pensando di utilizzare gli incentivi governativi rappresentati dai diversi sussidi statali volti a favorire il passaggio alla transizione ecologica. In questo senso ecco l’affermazione importante del fotovoltaico e dell’eolico, le cui modalità di fruizione sono ben descritte nei vari Superbonus 110%, Ecobonus e quant’altro.

Esistono delle soluzioni molto pratiche da potere adottare alla singola abitazione, sia che si tratti di una casa autonoma che di un appartamento situato in un condominio anche di grosse dimensioni. In quest’ultimo ambito possono esserci molte limitazioni, ma esistono i giusti compromessi per potere sfruttare le energie rinnovabili ed attutire il costo delle bollette.

Potrebbe interessarti anche: Impianto fotovoltaico, entro quanto tempo si hanno i ricavi

Perché conviene fare così

L’installazione di sistemi di ottimizzazione energetica e di lavorazione di energia naturale da trasformare in elettricità comporta degli esborsi di qualche migliaio di euro come minimo, all’inizio.

Potrebbe interessarti anche: Truffa energia elettrica, l’avvertimento dell’Enel: “Attenti a chi bussa a casa”

Ma questi costi vengono tamponati con le apposite detrazioni fiscali e con bollette che, fin da subito, mostreranno un calo. Per cui ci sarà un guadagno già nel breve-medio periodo, e che tenderà a crescere in maniera ulteriore nel lungo periodo.

Potrebbe interessarti anche: Rimborso bollette, come avere fino a 435 euro all’anno

Inoltre la garanzia degli impianti installati si aggira su un periodo di almeno venti anni. Quindi, tra questo ed i vari sussidi volti al contenimento dei costi, ci sono ampie garanzie per gli utenti. Questo è il momento giusto per ridurre al minimo il ricorso alla corrente elettrica e per affidarsi il più possibile a fotovoltaico ed eolico, visti gli enormi esborsi che dobbiamo attuare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.