Sonno sereno? Dormire senza gli slip comporta numerosi benefici fisici e psicologici

Tutti quanti dormono indossando slip, un’abitudine errata che compromette il benessere del sonno: ecco perché dormire senza slip fa bene.

dormire senza mutande sonno sereno benefici
Donna che dorme, sveglia sul comodino (Pixabay)

Tutti quanti dormono indossando slip, un’abitudine errata che compromette il benessere del sonno: ecco perché dormire senza slip fa dormire bene. Certamente, le mutande hanno la loro funzionalità, proteggono le zone intime ed evitano sfregamenti con i tessuti. Si indossano soprattutto per una questione igienica. Ma è davvero così?

Il compito degli slip è appunto quello di proteggere le zone più delicate de corpo. Tra l’altro, dovendole cambiare ogni giorno, queste evitano anche la contaminazione da batteri e virus. Ma di notte? Quando siamo sul nostro magnifico letto, possiamo toglierle o no? Alcuni medici rispondono di sì, toglierle fa dormire meglio, e non è soltanto per una sensazione di libertà e freschezza.

Potrebbe interessarti anche → Grasso viscerale: tutti i pericoli e le conseguenze per la salute

Perché dormire senza slip fa bene, i benefici

benefici sonno senza slip
Ragazza assopita sul letto con sguardo sereno (Pixabay)

Per prima cosa, si dorme meglio e si concilia il sonno, quando la temperatura del corpo si abbassa. Dormire senza vestiti, dunque anche senza mutande, è rinfrescante e favorisce l’abbassamento della temperatura. In questo modo, si agevola l’addormentamento. Raffreddando il corpo, si aiuta la produzione degli ormoni di crescita e metabolismo, ritardando l’invecchiamento cellulare.

Inoltre, dormire svestiti fa respirare meglio la pelle, e questa può espellere in modo più agevolato le tossine accumulate. Specialmente in un’area del corpo che non prende mai la luce e non respira mai, è importante farla respirare per evitare la crescita di batteri. Farlo durante la notte è una buona mossa. Tra i benefici riscontrati troviamo anche minore sfregamento con i tessuti, che procurano prurito e arrossamenti, nonché perdite notturne.

E ancora, si riduce il rischio di contrarre infezioni, proprio perché la zona respira meglio, suda di meno e libera l’umidità intrappolata negli slip, covo di numerosi batteri. Infine, come è stato testimoniato da diversi studi, dormire senza slip fa stare meglio psicologicamente, specialmente accanto al proprio partner, perché fa rilasciare l’ormone dell’amore, ossia l’ossitocina, che riduce lo stress.

Potrebbe interessarti anche → L’esperienza della fatica nello sport: come gestirla in modo efficace

Insomma, dormire senza slip comporta tanti benefici, soprattutto per le donne. Ma non solo, specie per le donne in menopausa, perché così si evitano le vampate notturne. Certo, anche in queso caso ci possono essere controindicazioni. Ad esempio, se non si puliscono correttamente camera da letto, pigiama e materasso, ci potrebbe essere un accumulo di acari. Perciò, nel caso si scegliesse di dormire senza mutande, le lenzuola e il pigiama andrebbero cambiati più frequentemente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *