Grasso viscerale: tutti i pericoli e le conseguenze per la salute

Il grasso viscerale può essere molto pericoloso per alcuni aspetti della nostra salute, vediamo tutti i pericoli a cui si va incontro.

pancia
Misurare la pancia (Pexels)

Molte persone sono molto attente alla linea, alcune non lo sono per niente rischiando di avere dei grandi problemi di salute. Se si considera, ad esempio, l’aspetto più evidente, ovvero il grasso sulla pancia, sui fianchi, ci sono dei passi avanti molto interessanti che sono stati fatti dagli studiosi negli ultimi anni.

È da un po’ di tempo che si mette al centro della dieta e della salute il grasso viscerale. Questo è il grasso che si deposita all’interno, che va a circondare gli organi interni e che risulta, se in abbondanza, molto pericoloso per il cuore. Infatti, blocca la circolazione, ostacola il metabolismo. Ci sono diete mirate per eliminarlo, ma per farlo bisogna anche capire tutte le sue caratteristiche.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Grasso viscerale: quali sono i cibi che lo creano e che andrebbero evitati

I risultati delle ultime ricerche sono molto interessanti e promettenti da questo punto di vista. Cercheremo, quindi, di capire a che cosa si va incontro, quali sono le conseguenze e i pericoli per la salute se si sottovaluta questo problema.

Grasso viscerale: pericoli e conseguenze per la salute

ceci elimina grasso viscerale
Grasso viscerale (Unsplash)

Ci sono delle differenze tra il grasso viscerale e quello sottocutaneo o quello intramuscolare. Il primo, sul quale ci concentreremo, ha delle conseguenze ben precise sulla salute che ormai sono molto evidenti agli studiosi. Il primo aspetto al quale fare particolarmente attenzione, come abbiamo già accennato, è la salute del cuore. La circolazione del sangue nei vari vasi sanguigni può essere gravemente compromessa e innescare episodi gravi che coinvolgono il cuore.

Il grasso viscerale rilascia diverse sostanze come l’interleuchina 6, la resistina ed il TNF-α (citochine con attività pro-infiammatoria), il PAI-1 (effetto pro-trombotico) e l’ASP (attività stimolante sulla sintesi di trigliceridi). Come capirete bene il rischio di trombosi, di infarto e di ictus è molto elevato.

Allo stesso modo, l’accumulo di questo grasso porta inevitabilmente a sviluppare un’infiammazione generale cronica dell’organismo e il diabete di tipo 2. La glicemia nel sangue aumenta e l’insulina prodotta dal pancreas non è sufficiente a gestirla. Tutto questo aumenta il disturbo del metabolismo con la possibilità di sviluppare anche anomalie metaboliche.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Grasso addominale: la causa potrebbe essere il dormire poche ore a notte

Avrete capito che, indipendentemente dalle cause che possono portare ad aumentare questo tipo di grasso nel corpo, bisogna assolutamente intervenire per cercare di avvicinarsi il più possibile al proprio peso forma. I rischi per la salute sono davvero tanti e le conseguenze possono essere pericolose, a volte anche mortali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *