Tutte le varietà di tè bevute e diffuse nel mondo, quante ne conosci?

Il tè è una delle bevande più amate, bevute e benefiche al mondo, ma si divide in infinite varietà: quali sono le migliori? Quante ne conosci?

bevanda tè varietà
Versare tè caldo e fumante in tazza (Pixabay)

Il tè è una delle bevande più amate, bevute e benefiche al mondo, ma si divide in infinite varietà: quali sono le migliori? Quante ne conosci? Antica bevanda, in alcune parti del pianeta è considerata sacra. Bere tè non è un semplice atto dissetante e di relax, ma un vero rituale meditativo o sociale. Il tè deriva dalla pianta Camellia sinensis, per poi differenziarsi in tante varietà in base al processo di lavorazione.

È il processo di lavorazione che crea la varietà. L’essiccazione delle foglie dona, ad ogni tipologia, il colore, il sapore e il profumo. Ogni varietà ha il suo sapore unico. Tra i maggiori esportatori di tè troviamo la Cina e il Giappone, l’Africa e l’India. Insomma, gran parte dell’Asia e dell’Africa, dove sono maestri insuperabili nella lavorazione e nel commercio di questa preziosa erba. Ma quali sono le varietà più consumate?

Potrebbe interessarti anche → Sarcocapnos enneaphylla, la pianta rara con cui abbellire giardini, terrazzi e pareti rocciose

Le varietà più consumate al mondo: tante tipologie di tè

varietà tè benefici
Tè nero, foglie essiccate (Pixabay)

Se tutti conoscono le proprietà e i benefici de tè, non molti conoscono le tante varietà in cui questa erba di divide. Il più popolare al mondo è il tè verde. Il verde delle foglie resta intatto per via dalla sua non fermentazione. Le foglie sono essiccate tramite calore, ed è per questo motivo che mantengono il colore verde, originario della pianta. L’essiccazione si effettua sotto al sole, diponendo le foglie su stuoie di bambù. Quello verde è uno dei tè più salutari, ricco di antiossidanti e antitumorale.

varietà tè mondo
Tazza di tè giallo (Pixabay)

Esportato soprattutto dall’India, il tè nero presenta un colore scuro e un sapore abbastanza forte. Questo contiene quantità maggiori di teina. La colorazione scura, marrone e nera, avviene per via della lunga fermentazione e poi dall’essiccazione. È ottimo per la prevenzione del diabete e di malattie cardiovascolari.

Tra i più delicati c’è il tè bianco. Questo ha un colore così chiaro perché le foglie non subiscono processi di fermentazione e di essiccazione. Le proprietà non sono stravolte, rimanendo intatte, come appena colte. Il tè bianco si suddivide in tante varianti, molti della quali davvero rare e di estrema qualità.

tè diffuso consumato
Tè rosso rubino (Pixabay)

Il tè giallo proviene prevalentemente dalla Cina. In questo caso, il colore è dato a un processo particolare, una fermentazione di breve durata e un ingiallimento che donano una piacevole sensazione al palato. Il tè Pu-erh, invece, presenta un colore ambrato. Si produce in Cina e la fermentazione delle foglie avviene attraverso il calore e l’umidità.

Il tè rosso ha un colore brillante, rosso rubino. Chiamato anche tè rooibos, questa varietà si ottiene lavorando le foglie di una varietà di pianta africana. Questo tè ricorda la terra rossa dell’Africa, è privo di caffeina e presenta pochi tannini. È una bevanda molto benefica, considerata preziosa.

tè proprietà gusto
Tè mathca giapponese, polvere (Pixabay)

Tornando ancora in Cina, troviamo il tè oolong. È un tè dal colore chiaro, miele. Le foglie subiscono un’ossidazione parziale. Da noi si è soliti chiamarlo tè semi-fermentato e si presenta in diverse varianti. E ancora, citiamo il tè aromatizzato, ossia un tè (che sia verde, nero o bianco) che si arricchisce di spezie, fiori essiccati, frutti, per un gusto incredibile.

Potrebbe interessarti anche → Come eliminare le formiche, tre metodi facili, economici ed efficaci

Infine, spostandoci in Giappone, troviamo un tè che si sta diffondendo sempre più in Occidente: il tè matcha. Si tratta di una varietà nipponica, di colore verde, messa in commercio sotto forma di polvere. Non trattandosi di foglie essiccate, ma tritate e ridotte in polvere, questo tè si utilizza in Oriente anche per la preparazione di tante ricette. Ha un gusto molto forte e pungente. Queste sono solo alcune delle tantissime varietà di tè che troviamo in giro per il mondo. Alcune le beviamo tutti i giorni, altre sono rare. Quante ne conosci?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *