Caffeina: che cosa comporta per la vescica, gli effetti

La caffeina è molto consumata nel mondo ma così come può avere dei benefici ha anche delle controindicazioni, vediamo gli effetti sulla vescica.

caffè
Chicchi di caffè (Pixabay)

La caffeina è un alcaloide naturale e si può trovare nel caffè, nella cioccolata, nel tè. Ma anche in altre bevande come la coca cola e simili. Dal momento che è contenuta in tutti questi alimenti non è difficile capire che si tratta della sostanza più consumata al mondo.

Alcuni effetti della caffeina li conosciamo senza il bisogno di leggere le dichiarazioni degli esperti. A tutti sarà capitato di bere un caffè e sentirsi molto più attivi, con molta più energia a disposizione e una lucidità mentale superiore. Infatti, la caffeina è uno stimolante e dà all’organismo tutte queste cose, che possono essere molto positive in alcuni momenti della giornata.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Caffeina: quali sono gli alimenti che la contengono

I benefici sono diversi, ma gli studiosi hanno individuato anche degli effetti collaterali. Ad esempio, la caffeina non farebbe bene alla nostra vescica. Ma vediamo qui di seguito tutti i dettagli sull’argomento.

Caffeina: gli effetti sulla vescica

Caffè
Caffè (pixabay-cocoparisienne)

Quando la caffeina entra nel nostro organismo stimola il metabolismo e il sistema circolatorio. Tutto funziona più velocemente, la pressione si alza e per questo motivo anche la vescica risente di questi effetti. Tuttavia, non ne risente in modo positivo secondo gli esperti.

Pare, infatti, che questa stimolazione del sistema circolatorio e l’aumento della pressione possano stimolare anche la vescica che può avere dei disturbi. In particolare, la minzione aumenta, ma anche le possibilità di incontinenza e di infezione. Questo accade per l’effetto diuretico della caffeina che fa lavorare di più i reni, ma in questo modo può creare disidratazione. Questa può portare alla formazione di batteri e, quindi, alle infezioni della vescica.

Inoltre, può verificarsi in fenomeno della vescica iperattiva che sente il bisogno di svuotarsi da sola e per questo la persona può avere episodi di incontinenza dell’urina. Naturalmente per evitare tutto questo non bisogna esagerare nell’assumere caffeina.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Pressione alta: gli effetti della caffeina a breve e a lungo termine

Gli esperti consigliano di fare attenzione alle fonti di caffeina, che non è solamente il caffè, e limitarsi ad una dose giornaliera determinata dagli studi. Questa è 250 mg anche contemporaneamente. Ad ogni modo, è difficile che si verifichino effetti collaterali gravi, a meno che si superino i 1000 mg al giorno in modo continuativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *