Masticare i semi di borragine: proprietà, benefici, controindicazioni

Masticare i semi di borragine fa bene alla salute: ecco tutti gli effetti positivi di questa semplice pratica sul nostro organismo.

Benefici semi borragine
Pianta di borragine (Pixabay)

Perché dovremmo iniziare a masticare i semi di borragine? I motivi per cui introdurre questa semplice abitudine nella nostra routine sono davvero numerosi. Andiamo alla scoperta di tutte le incredibili proprietà dei semi di questa pianta spontanea.

Masticare i semi di borragine: tutti i benefici

La borragine è una pianta utilizzata sin dall’antichità: i Romani, ad esempio, ritenevano che le sue proprietà terapeutiche fossero applicabili in molti ambiti, dall’igiene dentale alla purificazione dell’organismo.

Masticare semi borragine
Borragine (Pixabay)

In realtà, oggi la scienza ha dimostrato che stelo, foglie e fiori di borragine contengono sostanze tossiche per il fegato, e possono provocare effetti potenzialmente cancerogeni.

A differenza delle altre parti di questa pianta, i semi di borragine non sono solo edibili, ma anche ricchi di preziosi benefici.

Masticarli, infatti, è perfettamente sicuro e può aiutarci a curare numerosi disturbi: ecco quali.

Migliora l’igiene orale

Masticare i semi di borragine contribuisce alla salute del cavo orale.

Questi alimenti, infatti, contrastano la proliferazione di germi e batteri, riducendo il rischio di infiammazioni e infezioni, tra cui le più comuni sono gengivite e stomatite.

Non solo: si tratta di un rimedio green ideale per combattere l’alitosi, poiché i semi donano un alito fresco e piacevole.

Riduce il rischio di anemia

I semi di borragine sono ricchi di ferro.

Per questo, masticarli aiuta a ridurre il rischio di anemia. Questa condizione si manifesta con sintomi come:

  • Pallore;
  • Stanchezza;
  • Debolezza.

Introdurre i semi di borragine nella propria alimentazione, quindi, può rappresentare un ottimo rimedio naturale contro la carenza di ferro.

Potrebbe interessarti anche: Olio di borragine: il depurativo del sangue ricco di omega 6

Fa bene alle ossa

Infine, l’ultimo beneficio che deriva dall’abitudine di masticare i semi di borragine riguarda la salute dell’apparato scheletrico.

Ricchi di preziosi sali minerali tra cui, in primis, il calcio questi alimenti rafforzano le ossa e contrastano l’osteoporosi.

Per questo, assumerli è particolarmente indicato alle donne in menopausa, quando il calo degli estrogeni compromette la robustezza dell’apparato scheletrico, rendendolo più fragile e a rischio.

Potrebbe interessarti anche: Si può mangiare la borragine? Ecco perché sarebbe meglio non abusarne

Masticare i semi di borragine: effetti collaterali

Quali sono gli effetti collaterali che masticare i semi di borragine può comportare?

Masticare semi borragine
Borragine (Pixabay)

Come abbiamo anticipato, si tratta di un’abitudine sicura, che tuttavia dovrebbe essere introdotta nella propria routine solo dopo aver consultato il proprio medico.

Gli effetti collaterali derivanti da questa pratica, infatti, potrebbero dipendere dall’ipersensibilità nei confronti di una o più sostanze contenute nella pianta.

Tra le controindicazioni più comuni ci sono:

  • Mal di testa;
  • Irritazioni cutanee;
  • Nausea;
  • Stanchezza.

Attenzione anche alla possibile interferenza della borragine con eventuali terapie farmacologiche che si stanno seguendo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *