Uova, come capire se sono fresche: il trucco della tradizione

Uova, come capire se sono fresche: ecco il trucco tradizionale per capire se un uovo è fresco o meglio cuocerlo più approfonditamente

Le uova, come capire se sono fresche? Il trucco della tradizione ci rivela un segreto che magari non sarà di fondamento scientifico ma che sembra avere sicuramente una sua certa valdità. Ecco di cosa si tratta, provare per credere.

Ti potrebbe interessare anche->I prodotti naturali che riducono il senso di fame e aiutano la dieta

Uova, come capire se sono fresche: ecco il trucco della tradizione

Le uova sono una pietanza particolarmente versatile: infatti possiamo usarla in una moltitudine di ricette davvero notevole. Dalle frittate, alle piadine, a tutto quel che ci viene in mente: spesso le uova sono anche un’ottima soluzione per chi va un po’ di corsa, essendo assai veloci nella preparazione. Sono in più ricche di proprietà nutritive che ci possono fare un gran bene, se non fosse anche per le false voci che sulle uova si rincorrono. Non mancano coloro che sostengono infatti che un uso delle uova eccessivo sia dannoso, che possa portare all’incremento del colesterolo. Un rischio che si corre sicuramente, quando si parla di uova, è mangiarle non fresche. Questo potrebbe compromettere notevolmente non solo la riuscita del piatto, ma anche la nostra salute. Hai mai sentito parlare, a proposito di questo, del trucco del toc toc?

Ti potrebbe interessare anche->La spazzolatura a secco per pulire la pelle e migliorare la circolazione

Questo trucco consiste nel picchiettare delicatamente con un’unghia sulla cima dell’uovo. A seconda del rumore che ne viene possiamo capire com’è messo l’uovo, il suo grado di freschezza. Se sentiamo un rumore sordo, pieno, vuol dire che l’albume e il tuorlo si sono raggrumati e quindi l’uovo non è più così tanto fresco. Se invece l’uovo suona “sordo” allora probabilmente le due parti sono ancora scisse, simbolo che l’uovo è fresco. Ovviamente se l’uovo appare vecchio non dobbiamo buttarlo semplicemente, ma dobbiamo avere più attenzione nel cuocerlo. In poche parole, scegliamo ricette che prevedano una cottura più accurata, come ad esempio una frittata o anche un uovo bollito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *