Pancia piatta: 8 alimenti da inserire nella dieta che aiutano nell’impresa

L’alimentazione regola quasi tutte le funzioni del nostro organismo e in questo caso anche la famigerata pancia piatta. Ecco come averla con la dieta giusta.

come avere addominali
Donna si mantiene in forma (Pexels)

Il modo migliore per eliminare il grasso della pancia è ridurre le calorie in eccesso. Tuttavia non tutte le calorie sono uguali e non tutti gli alimenti devono essere ridotti. Aumentare la quantità di fibre solubili consumate, per esempio, è un buon modo per appiattire la pancia, secondo gli esperti.

Gli alimenti ricchi di fibre solubili includono: avena, noci, fagioli e bacche. Si dovrebbe puntare a 25-35 grammi al giorno, soprattutto se si soffre di diabete. Assumere la fibra solubile è il modo migliore per controllare lo zucchero nel sangue rispetto ai carboidrati, i quali possono far salire e scendere lo zucchero nel sangue.

Ti potrebbe interessare anche >>> Ecco la tecnica giapponese che ti permetterà di avere la pancia piatta

8 alimenti per avere la pancia piatta, tutti i segreti

pancia piatta come averla
Banana (Unsplash)

Per mantenere la pancia piatta, oltre all’allenamento fisico, un tassello importante lo ha l’alimentazione. Ecco quali sono i 14 alimenti che aiutano ad avere la pancia piatta.

  • Banana: hanno una cattiva reputazione per quanto riguarda i cibi sani, ma in realtà sono una buona fonte di nutrienti. In particolare, il potassio contenuto nelle banane può aiutare a risciacquare i liquidi in eccesso dal tuo sistema.
  • Anguria: è un altro frutto ad alto contenuto di potassio che aiuta a ridurre il peso dell’acqua. Secondo uno studio sulla rivista Nutrition, l’anguria è anche una fantastica fonte di arginina, un aminoacido che aiuta il corpo a bruciare rapidamente i grassi.
  • Yogurt probiotico: gli alimenti probiotici contengono batteri “buoni” che possono regolare la digestione. Uno studio del 2014 pubblicato sul British Journal of Nutrition, ha scoperto che le donne che assumono probiotici hanno perso più peso rispetto alle partecipanti che non hanno assunto probiotici.
  • Cetrioli: una buona merenda al posto di spuntini salati e zuccherati possono essere le fette di cetriolo. Il loro alto contenuto d’acqua e il basso contenuto calorico li rendono uno spuntino senza sensi di colpa.
  • Papaya: sono spesso trascurate per i frutti più convenzionali, ma vale la pena aggiungerle alla lista della spesa. Contengono molti enzimi proteolitici che facilitano la digestione e sono buone fonti di fibre, vitamina A e vitamina C.

Ti potrebbe interessare anche >>> Gli esercizi per perdere la pancia che puoi fare tranquillamente a casa

  • Asparagi: contengono alti livelli di aminoacido asparagina che li rendono un diuretico naturale. Inoltre, una sola tazza di asparagi contiene tre grammi di fibre, quindi terrà sazi tra un pasto e l’altro.
  • Lenticchie: i semi che crescono in baccelli (come le lenticchie, i ceci, i fagioli bianchi e i piselli secchi) sono pieni di proteine e fibre, che impediscono di eccedere nel cibo.
  • Avocado: uno solo di questo superfood ha un enorme impatto nutrizionale, con 13 grammi di fibre e 20 grammi di acidi grassi monoinsaturi. In uno studio del 2015 alla Penn State, le persone che consumavano regolarmente una dose di grassi monoinsaturi avevano l’1,6% in meno di grasso sulla pancia rispetto a quelle che non lo facevano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *