Tuo figlio si comporta da vandalo? Cosa sono le condotte anti-sociali

Tuo figlio si comporta da vandalo? cosa sono le condotte anti-sociali: queste infatti spiegano il perché degli atteggiamenti del tuo bambino

Capricci perché
Bambina che piange (Pixabay)

Se tuo figlio si comporta da vandalo o da bullo creando problemi nel suo ambiente, c’è qualcosa che dovresti assolutamente sapere.

Ti potrebbe interessare anche->Beautiful, Anticipazioni 4 maggio 2022: Zoe decide di fare una sorpresa a Carter

Tuo figlio si comporta da vandalo? le tendenze anti-sociali sono il motivo

Comportamenti sbagliati bambini
Bambini (Pixabay)

Non lo vorremmo mai ma a volte succede. Ecco che il nostro bambino, il nostro adorato bambino, comincia a comportarsi in modo molto singolare, dandoci enormi dispiacere. Potremmo chiamarlo atteggiamento dabullo o senza usare mezzi termini, anche propriamente da vandalo. Praticamente si commettono degli illeciti: atti di deturpazione pubblica, atti di disturbo, addirittura piccole ruberie.  Magari veniamo allertati da una chiamata della scuola, dove il bambino manifesta i primi atteggiamenti poco consoni al luogo, o magari ci accorgiamo noi stessi di alcuni suoi gesti che ci appaiono decisamente fuori contesto. E’ ovvio che il dispiacere è una delle prime cose che proviamo, ma potrebbe tornare utile chiedersi perché il bambino si comporti in una data maniera. Alle volte infatti si può parlare di condotte anti-sociali, cioè che impediscono una normale associazione in società.

Ti potrebbe interessare anche->Paris-Brest: il dolce ideale per conquistare la mamma durante la sua festa

Ma da cosa scaturiscono questi atteggiamenti?  solitamente un bambino vandalo è un bambino che ha perso qualcosa. In termini tecnici, si parla di deprivazione. Pensiamo per esempio ad un bambino che abbia l’amore di una madre e che, per un motivo o per un altro, lo perda. Questo tenderà a ricercare quel che ha perso nell’ambiente esterno, esternando quindi l’effetto di una deprivazione che ha subito. La deprivazione inoltre può essere totale- quando il bambino finisce con il rimuovere l’oggetto piacevole che ha avuto- o parziale, quando ne conserva il ricordo. 

Per recuperare questi bambini, è necessario rendere loro quello che cercano all’esterno. Un bambino poco amato vorrà ricevere esternazioni di affetto e così via. Motivo per il quale, prima di negare ad un bambino l’oggetto del suo capriccio, dovremmo interrogarci sulla sua richiesta emotiva.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sdsd