Difficoltà a gestire il conflitto? pensa a queste cose

Difficoltà a gestire il conflitto? pensa a queste cose: potrebbero aiutarti a capire meglio come comportarti durante le litigate

Rabbia come gestirla
Simbolo del litigio (Pixabay)

Gestire i conflitti ti crea qualche difficoltà? ecco come potresti fare per aiutarti a superare questo ostacolo non indifferente.

Ti potrebbe interessare anche->Toccarsi i capelli, il significato spiegato dalla psicologia

Difficoltà a gestire il conflitto: ecco come comportarsi

Litigio come fare
Persone che hanno litigato (Pixabay)

Difficoltà a gestire il conflitto? può accadere; alle volte possiamo riscontrare delle difficoltà specifiche, legate magari all’argomento, al grado di saturazione che abbiamo in quel momento: è il caso delle grandi litigate per grandi motivi, oppure quando ci troviamo a discutere dopo una giornata particolarmente impegnativa, che magari ci ha lungamente stancato. Altre volte, ed è di questo che ci occuperemo, il problema può essere strutturale: questo vuol dire che potremmo non riuscire a gestire qualsiasi tipo di conflitto, dal più complesso al più banale. Chi non gestisce le litigate può comportarsi in maniera varia: potrebbe lasciare la discussione a metà, allontanandosi, potrebbe piangere o esplodere, dando in escandescenze.

Ti potrebbe interessare anche->Hai mai utilizzato l’olio d’oliva sul tuo viso? I benefici di questo ingrediente

Come possiamo aiutarci a gestire il conflitto in maniera più sana? se il conflitto c’è, infatti, non è utile fare finta non ci sia, o trattenersi per evitare di litigare. Questo ci farebbe solo peggio: se ci fidiamo della persona che abbiamo davanti, se siamo consapevoli che è una persona matura abbastanza, possiamo farle presente della nostra difficoltà, e potremmo chiederle magari di non alzare la voce. 

Cerca quindi di mantenere una situazione confortevole, sforzati di parlare con tono normale; disinnesca l’escalation di rabbia quando la senti arrivare: concentrati su di te, sulle tue emozioni, su come gestirai la litigata. Se l’altro ha commesso un torto nei tuoi confronti o ti offende, non pensare a quanto ingiusto sia stato, cerca di capire che la parte “debole” è lui, e commettendo un torto o comportandosi in una certa maniera, mostra un suo bisogno.

Se senti di star cedendo, prenditi il tuo tempo. Ci possono essere momenti in cui proprio non abbiamo la lucidità necessaria: calmati, respira, ci sarà tutto il tempo che vuoi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *