Il segreto del benessere? 120 minuti a settimana a contatto con la natura

Per ritrovare il benessere quotidiano è bene stare a contatto con la natura almeno 2 ore alla settimana, lo rivela uno studio.

rapporto natura
A contatto con la natura (Pixabay)

Stare bene è fondamentale, ecco perché può essere utile sapere quali atteggiamenti adottare. C’è chi compie attività fisica regolarmente, c’è chi segue una dieta sana ed equilibrata, e chi invece pratica meditazione o yoga per ritrovare la pace interiore.

Sono molti i comportamenti che ci permettono di stare bene sia fisicamente che mentalmente, ma secondo uno studio ciò che bisogna assolutamente fare è ritagliarsi 120 minuti, ossia 2 ore alla settimana, per stare a stretto contatto con la natura. Cerchiamo di saperne di più.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> Camminare in montagna e tutti i benefici sulla salute

Per ritrovare il benessere ritagliati del tempo per stare in mezzo alla natura

benessere fisico mentale
Bambina in mezzo alla natura (Pexels)

Uno studio inglese (Monitor of Engagement with the Natural Environment) pubblicato sulla rivista scientifica Scientific Reports ha messo in luce come 120 minuti sia la quantità di tempo minima settimanale da trascorrere a stretto contatto con la natura per ritrovare il benessere.

La ricerca è stata condotta da un team di studiosi dell’European Centre for Environment and Human Health, nel Regno Unito, analizzando quasi 20.000 persone. I volontari hanno dovuto rispondere a dei questionari sul loro rapporto con la natura e sul benessere in generale. E dai risultati è emerso che le persone che avevano passato almeno 120 minuti in mezzo alla natura durante la settimana precedente la rilevazione hanno dichiarato una condizione di benessere e di buona salute maggiore rispetto a chi invece è rimasto in città.

Ovviamente più era maggiore il tempo trascorso all’aria aperta e più gli effetti positivi sono aumentati; questo indipendentemente dall’età, dal sesso e altri variabili come ad esempio i fattori socio-economici oppure eventuali problemi di salute. Tutti possono dunque trarre beneficio dal contatto con la natura in egual misura. Ma dove andare e quando è bene ritagliarsi del tempo per immergersi nella natura?

Dal parco sotto casa alla montagna, qualunque scenario naturale è benefico per l’organismo. L’importante è scegliere un posto che ci faccia sentire bene e al sicuro. Se poi vogliamo trarre ancora maggiori benefici può essere utile mettere in modalità silenziosa i dispositivi tecnologici o spegnerli del tutto. Staccare completamente la mente dalla routine quotidiana non può che farci bene.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —> Dovresti andare al mare per i benefici che è in grado di offrire al corpo

E non bisogna per forza cimentarsi in un’intensa sessione di trekking per godere di questi benefici. Può bastare semplicemente sdraiarsi in completo relax ascoltando i suoni e percependo gli odori che la natura è in grado di offrirci. Puoi scegliere di scandire le tue due ore settimanali in diverse giornate oppure spenderle in un’unica giornata. L’importante è garantire almeno 120 minuti a settimana a contatto con la natura. Vedrai che il tuo corpo e la tua mente ti ringrazieranno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *