10 concimi naturali per il giardino: veloci e gratuiti

Esistono concimi naturali che si possono fare a casa in modo veloce e gratuito e aiuteranno il vostro giardino in modo efficace.

concimi fai da te
Pala e piantine (Pixabay)

Chi ha un giardino o un orto sa perfettamente che non basta piantare semi e aspettare che i prodotti crescano. Infatti, anche se le piante sanno come fare per crescere e per difendersi, serve comunque un aiuto per vedere i prodotti della semina, che siano piante con fiori o che siano piante con ortaggi.

È necessario conoscere bene le caratteristiche di ogni pianta che si semina per scegliere il posto giusto, cosa piantare vicino o lontano (anche le piante possono non andare d’accordo tra loro), quando innaffiare, quanto esporre alla luce del sole. Un’altra componente essenziale per la crescita è il fertilizzante. Questo prodotto serve a dare sostanze nutritive al terreno che accoglie una pianta in modo da darle l’energia di cui ha bisogno costantemente.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> I migliori concimi naturali consigliati dai vivaisti: ecco quali sono

Ci sono dei concimi che si acquistano facilmente in negozio e che sono specifici per ogni tipologia di pianta e di terreno. Ma ci sono anche dei concimi naturali al 100% che si possono reperire nella propria casa in modo assolutamente veloce e gratuito. Vale la pena conoscerli tutti, non credete?

10 concimi naturali fai da te: la lista

Una persona coltiva delle piante
Una persona coltiva delle piante (Pixabay)

Quando si parla di fertilizzante naturale, ovviamente, il migliore è sempre il letame unito al compost. Tuttavia, ci sono altri prodotti, di scarto nella maggior parte dei casi, che provengono dalla nostra cucina che possono fare un buon lavoro. Se non avete voglia di spostarvi, di spendere soldi, ecco 10 concimi naturali che potete usare nel vostro orto o giardino:

  • Bucce di banana: sono ricche di potassio, basta farne pezzetti piccoli e poi metterli nel terreno in modo abbastanza superficiale, oppure potete mettere a macerare le bucce per 15 giorni, filtrare l’acqua e usarla per irrigare;
  • Acqua di cottura delle verdure: le verdure rilasciano micronutrienti che sono molto utili per la crescita di altre piante, naturalmente fate attenzione perchè i prodotti devono essere biologici altrimenti c’è il rischio della presenza di pesticidi;
  • Fondi di caffè: per quelle piante che hanno bisogno di un pH basico basterà distribuire sul terreno i fondi del caffè che di solito buttate in cucina, questi sono ricchi di azoto e di antiossidanti per piante come le azalee, le camelie e i gerani;
  • Gusci d’uovo: tritarli e distribuirli sul terreno permette una maggiore fertilità e tiene lontano le lumache;
  • Vino rosso: le sue sostanze stimolano la crescita delle piante;

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Fertilizzante fai da te per Orchidee, facile e veloce da preparare

  • Cenere: molto utile per preparare il terreno in caso di trapianto;
  • Camomilla e calendula: l’infuso può essere utile per le piante in vaso;
  • Alghe: quelle che trovate in riva al mare andranno benissimo, dovete farle macerare per una notte e poi usare l’acqua per irrigare;
  • Macerato di ortica: 1 kg della pianta, senza le radici, deve essere messo in 10 litri di acqua a macerare per circa 12 ore. L’acqua può essere spruzzata sulle piante;
  • Lievito di birra: 3 cucchiai in 10 litri di acqua possono bastare per poi irrigare il giardino o l’orto, nutrire le piante e tenere lontani gli insetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *