Saltare la colazione sì o no? Questo è ciò che dicono gli studi

Ci è sempre stato detto che saltare la colazione è un comportamento da evitare, poiché rappresenta il pasto più importante della giornata. Ma non farla fa davvero così male? Scopriamolo insieme. 

non fare colazione
Donna che fa colazione perché si sente obbligata (Pexels)

Fare colazione di solito è un comportamento consigliato e raccomandato. Questo perché, dopo il digiuno notturno, la colazione ci offre tutti gli elementi nutritivi di cui abbiamo bisogno per affrontare la giornata con la giusta carica.

C’è chi poi dice che non fare colazione fa addirittura male per la salute. Ma è davvero così? Si può inoltre considerare il pasto della giornata più importante in assoluto? A tutte queste domande hanno risposto alcuni studi. Vediamo insieme a quale conclusione sono giunti.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> Plumcake yogurt e caffè, ottimo per la colazione: ha solo 190 Kcal

Pro e contro di saltare la colazione

sveglia e caffè
Ora di colazione (Pixabay)

Saltare la colazione sì o no? È questa la domanda che molti di noi si pongono. Fare colazione infatti non è sempre facile. Alcune persone non hanno il tempo a disposizione per farla e piuttosto che rimpinzarsi preferiscono uscire di casa a digiuno. Altre invece hanno preso l’abitudine di saltare la colazione e quindi ormai non ci fanno neanche più caso.

Secondo alcuni studi questo atteggiamento può essere dannoso per la salute, per altri invece non implica alcun problema. Quindi che fare? Partendo da una revisione del 2021 di 14 studi osservazionali, è stato messo in evidenza come coloro che hanno consumato il primo pasto della giornata per 7 volte a settimana hanno maturato un minor rischio di avere il colesterolo alto, di contrarre il diabete e malattie cardiache, di avere la pressione sanguigna alta o soffrire di obesità.

Non si può però affermare con certezza che ci sia una relazione tra le due cose, ma sicuramente le persone che non fanno colazione si privano di nutrienti indispensabili per la loro salute. Questo lo ha rivelato uno studio. Se poi c’è chi decide di non fare colazione con la speranza di dimagrire, fino ad ora non vi è alcuna prova che attesti una possibile relazione tra il digiuno di prima mattina e la perdita di peso.

Al contrario, è emerso che chi fa colazione è in grado di gestire al meglio lo stress e quindi di vivere meglio, a differenza di chi invece salta la colazione che è più propenso a maturare pessime abitudini, come ad esempio un’alimentazione ricca di grassi che è quindi in grado di provocare un aumento di peso.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —> Colazione a base di pancake: farla sempre può far male alla salute

Detto ciò, sicuramente fare colazione ci garantisce le sostanze nutritive di cui abbiamo bisogno, ma non si può considerare per questo il pasto più importante della giornata. Ecco perché fare o non fare colazione sta a discrezione della singola persona. L’importante è che ciascuno di noi acquisisca i nutrienti di cui ha bisogno per vivere bene e in salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *