Sei in carenza di vitamine se accusi questi segnali

A volte il nostro corpo manifesta una carenza di vitamine ma non sempre riusciamo ad accorgercene, ecco perché dobbiamo fare attenzione a questi segnali.  

pezzo mancante
Carenza di vitamina C (Pixabay)

Quando c’è un problema il nostro corpo ci avvisa inviandoci dei segnali, che purtroppo però non sempre siamo in grado di cogliere. Ad esempio, le vitamine che assumiamo durante l’alimentazione sono davvero importanti per il nostro organismo, perché stimolano processi organici e fisiologici fondamentali per la sopravvivenza.

Ecco perché quando sono insufficienti si possono manifestare alcune problematiche che è importante riconoscere per agire con prontezza e integrare le vitamine di cui abbiamo bisogno. Vediamo dunque a quali segnali dobbiamo fare attenzione.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —> Carenza di vitamina B12: attenzione all’aspetto della lingua

Fai attenzione a questi segnali perché potresti avere una carenza di vitamine

segnale carenza vitamina
Perdita di capelli (Pixabay)

Magari non ce ne rendiamo conto, eppure la carenza di vitamine ha sul nostro corpo un riflesso ben visibile. Ad esempio, se non abbiamo sufficiente biotina o vitamina B8 allora potremmo avere la pelle squamosa e rossa, una maggiore presenza di capelli grigi, dolore muscolare e unghie fragili. Tutti segnali che indicano questa carenza, che però si può risolvere grazie al consumo di lievito di birra, tuorlo d’uovo, noci e funghi, e pesce grasso.

Se invece ti trovi in carenza di vitamine K e C, che contribuiscono alla coagulazione del sangue, allora potresti avere gengive gonfie, frequenti lividi, tagli e ferite che non guariscono. La vitamina C insufficiente può essere la conseguenza di un’alimentazione squilibrata, mentre il consumo di antibiotici può influenzare il buon assorbimento della vitamina K. In entrambi i casi puoi mangiare crocifere (come ad esempio cavolfiore e broccoli) cotte al vapore o saltate (non a lunga cottura perché così facendo le vitamine vengono distrutte) oppure verdure a foglia verde.

Se invece accusi molto spesso delle infezioni allora potresti essere carente di vitamina A. Questa è infatti in grado di favorire il benessere di pelle e mucose, oltre a garantire un buon sistema immunitario. Altri segnali di una carenza di vitamina A possono essere le unghia deboli oppure la pelle asciutta e disidratata. Puoi intervenire in questi casi aggiungendo alla tua alimentazione i latticini, il tuorlo d’uovo oppure le verdure, pesce e carne.

La presenza di piaghe in bocca può essere poi un segnale che hai una carenza di vitamina B12, responsabile della formazione dei globuli rossi. Cerca dunque di integrare la vitamina B12 mangiando uova, pesce e carne. Infine, se sei stanco fin da quando ti alzi dal letto allora potresti accusare una carenza di vitamine B e C. Questa carenza si manifesta se consumi una dieta povera di verdura, frutta e cereali.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> Carenza vitamina D: sintomi inconfondibili da segnalare al medico

Cerca dunque di integrare la vitamina C con agrumi, peperoni e prezzemolo per un maggiore apporto di vitamina C; e la vitamina B con cereali, verdure a foglia verde, carni e legumi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *