Lo stato mentale di una donna incinta influisce sullo sviluppo del feto

Il legame tra mamma e bambino incomincia quando questo è ancora un feto nella pancia: mamma e feto provano le stesse identiche emozioni.

connessione mamma feto
Donna in gravidanza, scarpette da bimbi (Pixabay)

Il legame tra mamma e bambino incomincia quando questo è ancora un feto nella pancia: mamma e feto provano le stesse identiche emozioni. Se la mamma è triste, lo è anche il feto, se la mamma è felice, anche il futuro bambino lo è. La scienza ha provato, con una serie di esami, che il feto, durante la gravidanza, percepisce le sensazioni che prova la sua mamma.

È come se madre e bimbo nella pancia fossero un’unica entità, proprio per questo, la gravidanza è un periodo particolarmente delicato. Già durante questo momento, il bambino si prepara alla vita, attraverso i messaggi che gli manda il corpo di sua madre. Lo stato mentale di una donna incinta, dunque, influisce sullo sviluppo del bimbo, ancora prima della nascita.

Potrebbe interessarti anche → Dieta in gravidanza, cosa mangiare nei nove mesi per il bene del bambino

Lo stato mentale di una donna influisce sullo sviluppo del feto

emozioni mamme gravidanza
Mamma col pancione in attesa di partorire (Pixabay)

Come afferma la scienza, un feto partecipa attivamente nella pancia della madre e raccoglie informazioni che gli serviranno una volta nato. Il bambino, quindi, può sentire tutte le emozioni della mamma, è questa la straordinaria scoperta dei ricercatori dell’Università della California. Il feto, perciò, mentre è in fase di sviluppo, non solo ascolta il ritmo del cuore della mamma. Attraverso la placenta, questo riceve dei segnali chimici, corrispondenti alle emozioni del genitore.

È importante che lo stato emotivo della mamma sia sereno e armonioso, per trasmettere positività al nascituro. Un lungo periodo di depressione o di tristezza o di stress, influenza pesantemente il piccolo. Ciò potrebbe portare problemi neurologici o disturbi cognitivi. Una madre depressa potrebbe condannare il proprio bambino a una vita di disturbi e di problemi psichiatrici di vario genere. Gli sbalzi ormonali sono alla base dello sviluppo del feto.

Valutare psicologicamente lo stato mentale di una mamma è essenziale, prima e dopo il parto. Sono molto diffuse le depressioni pre e post parto, ed è importante saperle controllare. Ben poche donne, tuttavia, si sottopongono a visite psicologiche, mettendo così a rischio il futuro del loro bambino. Gli sbalzi di umore tra felicità e picchi di depressione sono deleterei per il feto, il quale non riceve equilibrio emotivo e percepisce solo confusione.

Potrebbe interessarti anche → Routine di bellezza in gravidanza: ecco gli accorgimenti da seguire

Se, ad esempio, una donna non vuole il bambino, lo rifiuta per svariati motivi, il feto lo percepisce. Il senso di rifiuto potrebbe creare futuri problemi al bambino. In questa fase, in cui si crea un legame unico, è importante che la madre sia serena. Le donne in gravidanza devono, dunque, rilassarsi, fare meditazione, praticare yoga, evitare sforzi fisici ed emotivi. In alcuni casi, bisogna sottoporsi a sedute psicologiche. Insomma, bisogna fare di tutto per dare serenità alle future mamme e ai loro futuri bimbi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *