Pulizia condizionatori: come farla in modo impeccabile

Davvero molto importante pulire con massima precisione e attenzione split e filtri del condizionatore. Vediamo come farlo in modo impeccabile

Condizionatore (Foto Pexels)
Condizionatore (Foto Pexels)

Il condizionatore è uno strumento senza il quale molte persone non riescono più a stare senza. Rendendo più accettabile il caldo estivo, è immancabile nelle case. Il fresco tanto desiderato è possibile solo grazie a loro. Non tutti però prestano molta attenzione alla sua manutenzione. Un errore comune ma che è assolutamente da non commettere.

Infatti all’interno dei condizionatori si possono nascondere batteri, polvere, germi o altre sostanze pericolose che potrebbero causare molti danni alla salute. Seri problemi nei quali sarebbe meglio non incombere. Per questo sapere come pulirli alla perfezione diventa di vitale importanza.

Come pulire il condizionatore

Condizionatore (Foto Pixabay)
Condizionatore (Foto Pixabay)

Prestare attenzione alla pulizia del condizionatore è di vitale importanza. Al loro interno si possono nascondere facilmente polvere, germi, sostanze pericolose o batteri. Questo potrebbe provocare seri danni alla salute dell’uomo come malattie polmonari, irritazione della pelle o problemi all’apparato respiratorio.

Proprio per questo provvedere alla manutenzione frequentemente è davvero doveroso. Cerchiamo di capire come poterlo fare al meglio e in modo impeccabile. Per prima cosa pensare agli split, ovvero la griglia che favorisce la circolazione d’aria, quando è presente nei condizionatori, vanno puliti con acqua e sapone per i piatti. Basterà poi farli asciugare molto bene prima di rimontarli. Necessario effettuare questo passaggio assiduamente.

Potrebbe interessarti anche: Filtri condizionatore sporchi: effetti sulla salute e sintomi

Il filtro è la parte sulla quale soffermarsi maggiormente, punto principale dove si possono trovare germi e batteri. Questi vanno prima smontati, aspirati con un’aspirapolvere per poi essere puliti con un panno bagnato. In seguito è necessario disinfettarli con uno specifico spray. Nel caso in cui non si abbia in casa, si può anche utilizzare acqua e aceto, o se si preferisce acqua e bicarbonato.

Anche se molto spesso non tutti ci fanno caso, ma andrebbe pulito anche il motore esterno, quando è presente. Con una scopa elettrica si può aspirare la griglia esterna, lavandola poi con uno sgrassatore. Pulire questa parte oltre ad essere igienico, evitando così di diffondere germi e batteri, è anche utile per consumare meno energia elettrica

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *