Dieta del respiro: anche respirare aiuta a perdere peso

Ideata da Miki Ryosuke, la dieta del respiro è una tecnica che aiuta a perdere peso attraverso la respirazione. Scopriamo come funziona.

perdere peso respirando
Imparare a respirare (Pixabay)

Le diete per la perdita di peso possono essere molto difficili da seguire. Con orari rigidi per i pasti e tutti i tipi di restrizioni su ciò che si può o non si può mangiare. Difatti, la maggior parte delle diete per la perdita di peso sono destinate al fallimento. Dopo tutto, serve forza di volontà per combattere a lungo le voglie di cibo. Inoltre, molte di queste diete prevedono cibi e piatti estremamente noiosi e poco soddisfacenti per le papille gustative.

Grazie a Miki Ryosuke, una nuova tecnica di perdita di peso è arrivata: la dieta del respiro. Il concetto di dieta del respiro è emerso in Giappone nel 2013, quando l’ex attore Miki Ryosuke ha dichiarato di aver perso 12 kg e 5 cm di circonferenza vita in sette settimane seguendo la “dieta”. Secondo l’esperto, l’esercizio richiede solo due minuti di tempo ogni giorno.

Ti potrebbe interessate anche >>> Le piante possono aiutare a respirare meglio: gli studi

Come eseguire la dieta del respiro e perché

come repsirare
Respirare (Unsplash)

Ci sono due modi per praticare questa tecnica di respirazione. Uno consiste nell’alzare le braccia sopra la testa, quindi aspirare aria dal naso per tre secondi ed espirare dalla bocca per sette secondi. L’altro modo consiste nel contrarre i glutei, appoggiare una mano sull’addome e l’altra sulla schiena per tenerla dritta, quindi inspirare dal naso per tre secondi ed espirare dalla bocca per sette secondi. L’esercizio deve essere ripetuto per sei volte a distanza di tempo e richiede da uno a due minuti per essere completato.

Ti potrebbe interessare anche >>> Come addormentarsi in un minuto grazie a questa tecnica di respirazione

L’esercizio sembra funzionare perché impegna i muscoli interni del core, che si allenano a causa dell’inspirazione e dell’espirazione prolungate. Potrebbe essere più difficile da realizzare di quanto si pensi, perché dopo tre secondi non c’è più aria nei polmoni per l’espirazione. Tra i benefici dichiarati di questa dieta ci sono un aumento della forza muscolare e un incremento del metabolismo. Questi benefici sono il risultato di un aumento dell’ossigeno nel sangue, che presumibilmente aiuta a metabolizzare i grassi immagazzinati nel corpo e a potenziare i muscoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *