Menopausa, la carenza di una vitamina rallenta il metabolismo e fa ingrassare

Nonostante i numerosi sforzi, l’attenzione alla dieta, l’attività fisica e le piccole accortezze, molte donne in menopausa tendono a ingrassare: è la carenza di una vitamina.

ingrassare menopausa
Donna sorridente in giardino (Pexels)

Nonostante i numerosi sforzi, l’attenzione alla dieta, l’attività fisica e le piccole accortezze, molte donne in menopausa tendono a ingrassare: è la carenza di una vitamina. La menopausa è un periodo molto delicato che presenza tantissimi cambiamenti ormonali nel corpo della donna. Non solo drastici cambiamenti fisici, ma anche psicologici, che compromettono la qualità della vita. Vampate di calore, secchezza cutanea, calo della passione, dolori articolari, stipsi, cefalea e molti altri sintomi.

Insomma, le donne di una certa età, quando affrontano il cambiamento, subiscono parecchi disturbi. Piccoli stravolgimenti che, messi insieme, formano un grande fastidio e comportano anche molto stress psicofisico. In più, il metabolismo rallenta e si tende a ingrassare. È importante seguire una corretta dieta alimentare e praticare sport. Eppure, in alcuni casi, a incidere sull’aumento di peso è la carenza di una vitamina.

Potrebbe interessarti anche → Donne in menopausa: il russare notturno può essere pericoloso

Aumento di peso durante la gravidanza, potrebbe essere la carenza di una vitamina

carenza vitamina D menopausa
Donna over 50 che fa un selfie (Pexels)

Può capitare che, nonostante una dieta ferrea, un ritmo di vita equilibrato e un costante esercizio fisico, non si riesca a dimagrire. Anzi, spesso si continua a ingrassare. È una sfida misteriosa, ma i medici spiegano il perché di tutto ciò. A incidere parecchio sul rallentamento del metabolismo, infatti, potrebbe essere la carenza di vitamina D, che colpisce gran parte delle donne in menopausa, una volta arrivate ai 50 anni.

La carenza di questa vitamina favorisce l’assorbimento di grasso, ed è una condizione che va ad aggravare già una situazione delicata. La menopausa, infatti, tende già di suo a far aumentare il peso, perché dopo i 50 anni il corpo inizia a bruciare meno calorie.

Significa che non bisogna più tener fede alle tabelle caloriche fissate in gioventù, ma rivederle una volta raggiunti i 50 anni. I cambiamenti ormonali comportano degli stravolgimento sul metabolismo, rallentandolo. È importante, dunque, praticare sport in modo costante e rivedere il proprio fabbisogno energetico, magari consultando un nutrizionista.

Se si notano delle carenze, come nel caso della vitamina D, occorre reintegrale, consumando cibo adatto oppure assumendo integratori. Occorre fare molta attenzione alla vitamina D quando si è in menopausa e si è over 50, perché questa tende ad abbassarsi con l’età e con gli stravolgimenti ormonali. Una combo che potrebbe portare diversi disturbi, come osteoporosi o osteopenia.

Potrebbe interessarti anche → Come dimagrire velocemente in menopausa con 3 bevande naturali

Tantissime donne in sovrappeso presentano livelli molto bassi di vitamina D, perciò soprattutto queste devono fare attenzione alla menopausa. La vitamina D è alleata della salute, una dieta sana, bilanciata, e anche una modesta esposizione solare fanno tanto, specialmente durante questo periodo delicato. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *