Come curare le foglie delle tue piante quando diventano gialle

Le foglie delle tue piante sono diventate gialle ma non sai proprio come le puoi curare? Non preoccupati, una soluzione c’è, anzi più di una!

foglie gialle pianta
Limone con foglie gialle (Pinterest – coltivazionebiologica.it)

Vedere le foglie gialle sulle piante durante l’autunno è più che normale. Non lo è invece in questo periodo dell’anno. E se la tua  amata pianta ha le foglie ingiallite può essere che abbia una malattia o un problema.

L’ingiallimento delle foglie è infatti un sintomo molto comune che sta a significare che qualcosa non va. Ma come fare per salvare la tua pianta prima che muoia? Innanzitutto è bene individuare la causa del problema prima di giungere a una soluzione e trovare il modo per curarla.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> Le tecniche segrete per rinvigorire le piante secche e appassite

Se le foglie delle tue piante diventano gialle, le puoi curare in questi modi

foglie ingiallite
Le foglie gialle di una pianta (Pinterest – tribugolosa.com)

Esistono foglie gialle di diverso tipo. Questa tendenza a ingiallire può infatti interessare l’intera foglia oppure solamente i suoi bordi. E come abbiamo detto, se questo è del tutto normale in autunno non lo è invece durante il periodo vegetativo o di fioritura. Ma quali sono i principali motivi di tale fenomeno?

La mancanza di azoto può essere una delle ragioni. L’azoto è infatti essenziale per far crescere la pianta sana e in forze, e se questo viene a mancare le foglie diventano sottili e gialle in breve tempo e anche la fioritura può risentirne. Questo fenomeno si manifesta soprattutto nelle piante ornamentali, ad esempio nelle cycas o nei gerani. Tra le piante da frutto, invece, quella dei pomodori è la più colpita. Se il problema è questo aggiungi del concime ricco di azoto e risolverai questa spiacevole condizione. Fai però attenzione a spargere il concime su un terreno asciutto, perché un terreno umido può marcire le foglie.

Un’altra causa di tale fenomeno può essere la mancanza di ferro, importante per la produzione della clorofilla. Dunque, anche in questo caso la foglia da verde può diventare gialla, ma anche bianca o arancione. Anche in questo caso ti basterà aggiungere del concime che contiene l’elemento mancante, in questo caso il ferro. In questo modo curerai la tua pianta. Anche l’acqua è essenziale, ma deve essere utilizzata nelle giuste quantità.

Innaffiare troppo o troppo poco la tua pianta può infatti provocare questo spiacevole inconveniente. Una quantità di acqua eccessiva può rendere il terreno troppo umido, che di conseguenza può far indebolire le radici. In questo modo viene a mancare l’apporto nutrizionale di cui la tua pianta ha bisogno e l’effetto più immediato è l’ingiallimento delle sue foglie. Ma oltre alla quantità è bene fare attenzione anche all’acqua da scegliere. Ad esempio quella del rubinetto acidifica il pH del terreno perché è troppo calcarea, dunque non va bene.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> Cosa e come piantare in estate: alcuni consigli utili

Ora che sai interpretare questo segnale che la tua pianta ti sta inviando, ascoltala e poni fine al problema mettendo in pratica uno tra i consigli sopra riportati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *