Le tecniche segrete per rinvigorire le piante secche e appassite

Ci sono tecniche segrete per rinvigorire piante secche e appassite, basta frugare in cucina e prendere gli ingredienti giusti da mettere nel terreno.

ingredienti nutrire piante secche
Dare nuova vita alle piante (Pixabay)

Ci sono tecniche segrete per rinvigorire piante secche e appassite basta, frugare in cucina e prendere gli ingredienti giusti da mettere nel terreno. Il caldo estremo non colpisce soltanto noi, rendendoci deboli e affaticati, ma si abbatte anche sulle nostre amate piante. Queste, durante le lunghe e afose giornate estive, sono in sofferenza, messe a dura prova di continuo dalle alte temperature. Occorre dare loro nutrimento.

Per farle stare in salute, occorre prendere alcune accortezze, corretti comportamenti che non ne compromettano la vita. Ad esempio, le irrigazioni devono essere regolari, così come prodotti per la protezione dai parassiti. Ma, a volte, nonostante le innumerevoli attenzioni riposte, le piante si seccano comunque e appassiscono. Vediamo come far per ridare vita ai fiori utilizzando semplici ingredienti da cucina.

Potrebbe interessarti anche → Alcune informazioni da conoscere prima di coltivare una pianta di glicine

Ingredienti della cucina per rendere rigogliose e vive le piante

piante appassite rimedi
Fiore appassito da riportare allo splendore (Pixabay)

Uno dei primi ingredienti capaci di nutrire le nostre piante e a ravvivare il colore dei fiori, anche di quelli ormai appassiti, è il caffè. Possiamo preparare un compost fatto con i fondi di caffè, da usare come fertilizzante, specie su piante che amano il terreno acido. Basta prendere i fondi del caffè, farli asciugare per bene, e poi versarli e mescolarli nel terreno dei vasi.

Un’alternativa eccellente, per dare vitalità ai fiori, sono i gusci delle uova. Li gettiamo via ogni volta, ma è un errore da evitare. Questi forniscono tanti nutrienti alle piante e favoriscono la crescita di fiori e di piante aromatiche. Basta lavarli bene, farli a pezzetti piccolissimi e spargerli nel terreno.

E ancora, possiamo sfruttare il potere nutrizionale del tè. Specie se non abbiamo troppo tempo per annaffiare le piante, possiamo mettere le bustine del tè direttamente nel terreno. Queste ci aiuteranno a prolungare l’umidità de terreno, dando nutrimento alle piante. Basta annaffiare la terra, con le bustine da tè interrate, e possiamo stare tranquilli.

Altrimenti, possiamo concimare con il latte, basta mescolare una parte di latte vaccino con quattro parti di acqua e annaffiare una volta al mese. I fiori si riprenderanno alla grande. Oppure, possiamo creare una soluzione di acqua e aceto da spargere attorno alle piante, nel terreno, per evitare la crescita di erbacce invasive. Questa tecnica funziona ottimamente come diserbante.

Potrebbe interessarti anche → Cosa e come piantare in estate: alcuni consigli utili

Anche vaporizzare una soluzione di acqua contenente spicchi di aglio macerato e un cucchiaio di olio d’oliva permette alle piante di riprendersi. Soprattutto, questo mix le protegge dall’attacco dei parassiti. Infine essendo ricco di sali minerali, il vino rosso potrebbe essere un ottimo nutrienti per rinvigorire i fiori. Se i fiori sono appassiti, basta versare nel terreno un po’ di vino rosso, diluito con acqua, per dare forza al verde di casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *