Latte caldo o latte freddo, quale fa più male alla salute, la risposta inattesa

Latte freddo oppure caldo, quale fa più male alla salute? La domanda che tutti si pongono. Cerchiamo di fornire una risposta soddisfacente.

latte problemi salute
Latte freddo o caldo (Pixabay)

Latte freddo oppure caldo, quale fa più male alla salute? La domanda che tutti si pongono. Cerchiamo di fornire una risposta soddisfacente. Il latte è uno degli alimenti presenti nella quotidianità della maggior parte delle persone. È anche il primo alimento con cui l’essere umano entra in contatto nei primi giorni di vita. Tanto ricco di proprietà nutritive, il latte è usato sia nella preparazione di diversi piatti e sia come bevanda, da bere caldo o freddo.

Ma la domanda che tutti si pongono è se sia meglio berlo freddo oppure caldo. In questa sede scopriremo è la risposta che scioglierà ogni dubbio. Chi di solito beve il latte caldo, spesso sostiene che si digerisca più facilmente rispetto al latte freddo. In realtà, la sua digeribilità non ha nulla a che vedere con la sua temperatura. Chi ha di solito difficoltà a digerire il latte è perché presenta dei problemi con il lattosio, oppure con le proteine o ancora con i grassi del latte.

Potrebbe interessarti anche → Feci chiare e puzzolenti: attenzione al sintomo della malattia infiammatoria

Bere latte freddo o caldo, cosa cambia nel nostro organismo

consumo latte caldo salute
Latte bollente in padella (Pixabay)

Riscaldare quindi il latte non apporterà alcun beneficio all’organismo nel processare le sostanze presenti nel latte. Altre credenze sul latte caldo riguardano l’effetto benefico sul sonno. Non ci sono infatti studi che verifichino l’effetto benefico del latte caldo sulla qualità della dormita. Sicuramente però, il latte caldo, bevuto di sera, ha degli effetti rilassanti.

Il cervello umano, infatti, tende ad associare questa bevanda calda a ricordi piacevoli legati all’infanzia e così induce un immediato effetto rilassante all’organismo. Non è quindi il latte caldo in sé a essere il responsabile degli effetti benefici, bensì il cervello che, al contatto con la bevanda, attiva un processo rilassante per tutto l’organismo.

Più in generale, il latte offre all’organismo numerosi sali minerali, come il calcio e il fosforo, particolarmente utili per l’apparato scheletrico e osseo. Il calcio è uno dei principali sali minerali che aiuta questi apparati a tenersi vigorosi e attivi. Il fosforo, invece, sostiene il corretto assorbimento di importanti proprietà nutritive.

Il latte fa davvero bene alla salute?

Per questo motivo è una bevanda particolarmente consigliata per la crescita dei bambini e dei ragazzi, ma anche per le donne che sono nel periodo di menopausa, e che quindi sono in una fase di indebolimento osseo. Ovviamente, non bisogna esagerare con le quantità, soprattutto mano a mano che si cresce.

A tal punto, gli studi sono discordanti tra loro, per alcuni, il latte fa sempre bene, per altri no. Meglio non dar retta alle vecchie tradizioni, secondo cui il latte fa bene alla salute e rafforza le ossa. Il latte, infatti, produce gli effetti opposti in età adulta, dando disturbi digestivi e problemi alle ossa.

Potrebbe interessarti anche → Qual è il modo migliore per correre sulla sabbia? Segui queste regole

In conclusione: la verità è che la temperatura del latte non fa tanta differenza per l’organismo, anzi, nessuno studio accerta o smentisce quale sia la temperatura adatta per l’ingerimento del latte. Sia caldissimo che fresco il latte è una bontà incredibile e che allieta le nostre colazioni e tante ricette. Caldo o freddo, non fa differenza, l’importante è non esagerare per non compromettere la propria salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *