Pentole macchiate? Con questi naturali rimedi torneranno a splendere

Pulire le pentole macchiate non è affatto un’impresa impossibile anche se a volte sembra quasi impossibile, con questi metodi naturali torneranno come nuove.

Padelle e pentole come smacchiarle
Padelle e pentole (Collage foto da Adobe Stock)

Mentre cucinate quante volte vi è capitato di macchiare pentole, tegami e padelle? Questo può accadere se le utilizzate già da molto tempo, se dimenticate i cibi sul fuoco e in molte altre occasioni. Pulirle in questi casi non è certo un gioco da ragazzi, spesso nonostante lo sforzo quelle fastidiose macchie non vanno via.

A volte lavarle normalmente con il detersivo per i piatti non basta a farle tornare pulite, esistono però diversi metodi naturali che vi aiuteranno a farle tornare come nuove. Sono delle soluzioni che non arrecano danni né alla vostra salute né all’ambiente, inoltre sono decisamente più economiche.

Volete quindi sapere cosa fare per smacchiare le pentole? Nei successivi paragrafi vi elenchiamo alcuni rimedi naturali, provateli e resterete davvero stupiti per via della loro incredibile efficacia.

Ecco come smacchiare le pentole con efficaci rimedi naturali

Smacchiare Pentole e padelle
Pentole e padelle (Download da Adobe Stock)

Spesso smacchiare le pentole può sembrare un’impresa quasi impossibile, specie se le macchie sono davvero ostinate, con i giusti rimedi però potrete davvero farle tornare splendenti come quando le avete acquistate.

Uno dei metodi più utilizzati è quello del bicarbonato, questo si usa per moltissimi scopi in cucina e non solo, anche per smacchiare le pentole è super efficace. In questo caso dovrete mescolarne due cucchiai con tre cucchiai di sale e uno di aceto bianco. Spalmate la pasta densa ottenuta sulle pentole umide, applicandola bene sulle macchie con un panno pulito e morbido.

Potrebbe interessarti anche: Pentole e lavello in acciaio: lucidi in un secondo con questo alleato

Strofinate delicatamente facendo dei movimenti che vanno dall’esterno verso l’interno, in questo modo sarà più semplice eliminare le macchie perché non si espanderanno su tutta la superficie. Per le macchie più ostili passate più volte il panno, applicando se necessario più di una volta la pasta densa. Con un po’ di pazienza vedrete che le macchie scompariranno. Lavate poi la pentola normalmente con il detersivo per i piatti che abitualmente utilizzate per eliminare ogni residuo di pasta.

Potrebbe interessarti anche: Come pulire le pentole incrostate con un trucco velocissimo

Anche l’acido citrico è un ottimo rimedio naturale per smacchiare le pentole, per utilizzarlo però ricordatevi di indossare un paio di guanti perché potrebbe irritarvi la pelle. Mettetene quindi 25 grammi in mezzo litro d’acqua e versate il liquido ottenuto dentro la pentola lasciandolo agire per tutta la notte. Il mattino dopo il vostro tegame sarà tornato come nuovo, resterete infatti stupiti nel vedere che le macchie saranno sparite.

Questi rimedi economici e naturali sono davvero efficaci, dopo averli provati non potrete più farne a meno. Continuerete infatti ad utilizzarli ogni volta che ci saranno delle fastidiose macchie sulle vostre pentole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *