Gli esercizi da fare al mare per rimanere in forma

Se sei in vacanza ma non vuoi perdere le buone abitudini, allora sono questi degli esercizi che puoi fare al mare per mantenerti in forma.

sabbia
Impronte sulla sabbia (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Mare ed estate non vogliono dire necessariamente stare in panciolle tutto il giorno. Perché chi ci tiene alla propria linea non vorrà di certo rinunciare a questa occasione per praticare alcuni esercizi che si possono fare solo al mare.

Vediamo dunque insieme quali sono per evitare di lasciarsi andare e mantenersi in forma anche sotto l’ombrellone! Perché rilassarsi è senz’altro importante però è ancora meglio non tralasciare la propria forma fisica.

Come allenarsi al mare?

camminare spiaggia
Donna che cammina sulla spiaggia (Pixabay)

Il mare è un ambiente che offre diverse possibilità in termini di attività fisica. Se pensiamo infatti all’attrito e alla densità dell’acqua sul corpo rispetto all’aria va da sé che gli esercizi risultano essere molto più efficaci. In acqua facciamo infatti il doppio della fatica rispetto a un qualsiasi movimento all’aria aperta. Inoltre, i muscoli a quanto pare sono in grado di allungarsi di più e questo provoca un certo effetto anche sull’equilibrio. Il tutto senza sforzare eccessivamente le articolazioni.

Oltre a questo, il mare procura anche un effetto tonificante sulla pelle, in quanto le onde del mare fungono da vero e proprio massaggio. Tutti ottimi presupposti per rendere il mare l’ambiente ideale per un allenamento alternativo ma comunque efficace. Vediamo dunque quali sono i tre esercizi che puoi fare al mare per mantenerti in forma.

Come prima cosa puoi camminare sulla sabbia per circa 10 minuti. Noterai anche solo in questo lasso di tempo che camminare sul bagnasciuga non è proprio come camminare sul terreno: i movimenti sono più lenti e stancanti ed è per questo che risultano essere anche più efficaci. Successivamente metti i piedi nell’acqua in modo tale che raggiunga le caviglie e poi continua a camminare, per almeno altri 1o minuti. Procedi gradualmente di 10 minuti in 10 minuti, passando dall’acqua alle caviglie per poi arrivare al ginocchio e alle cosce.

Nel farlo puoi amplificare il tutto ruotando le spalle da una parte all’altra durante ogni passo. Nel frattempo tieni i gomiti vicini al corpo però distendi le mani. In questo modo ad ogni rotazione solleciterai che i muscoli delle braccia, effettuando una certa resistenza. Dopo questi semplici esercizi puoi passare agli addominali, che potrai esercitare solamente se l’acqua avrà raggiunto il petto. Ora tira le gambe in alto, come se dovessi sederti su un letto, e poi muovile su e giù alternandole, come a riprodurre il meccanismo di una forbice. Altrimenti puoi sempre fare la bici in acqua, emulando il movimento di una cyclette. In qualsiasi caso, per fare in modo che l’esercizio sia efficace gli addominali devono essere sempre in tensione, almeno per un minuto.

Come vedi non è nulla di così trascendentale, ma con questi pochi esercizi al giorno sono sicura che ti sentirai subito meglio e acquisirai le forze necessarie per un’estate al mare all’insegna del benessere e del divertimento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.