Richiamo alimentare: attenzione al formaggio per rischio microbiologico

Una circolare che riguarda il ritiro di un formaggio per rischio microbiologo è apparsa nel sito salute.gov.it sulla sezione del richiamo alimentare.

formaggio ritirato
Formaggi (Pexels)

Il Ministero della Salute ha dato comunicazione di un nuovo richiamo alimentare. La nota è apparsa sul sito ufficiale in data 10 agosto 2022 e riguarda una particolare forma di formaggio. Si tratta, quindi, di un alimento molto consumato dalle persone, ma questo in particolare è contaminato un batterio specifico che è pericoloso per la salute. Di seguito tutti i dettagli per poterlo individuare.

Richiamo alimentare: formaggio ritirato per presenza di batterio

formaggio ritirato per batterio
Scheda richiamo alimentare (Screen Ministero della Salute)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Il richiamo alimentare riguarda il prodotto alimentare fabbricato dalla Bertolino S.N.C. di Alessandro, Stefano e Andrea Bertolino ed è il Formaggio Ossolano D.O.P. stagionato 60 giorni. Il problema è stato riscontrato presso la Latteria Sociale Antigoriana Coop S.A.C. con sede a Oira di Crevoladossola (VB). Il lotto interessato dal richiamo è lo 00054-34381 / ns. L 2186 e il peso è variabile in base alla forma e va da 5 a 7 kg circa.

Il richiamo alimentare è dovuto alla positività a Escherichia coli verocitotossici (STEC) a seguito dei dovuti esami. Le avvertenze indicate sulla scheda del richiamo, indicano ai consumatori di restituire il formaggio indicato presso il punto vendita in cui è stato acquistato. Per dubbi o lucidazioni invitano anche a contattare il produttore, il quale è sempre a disposizione.

Cos’è Escherichia Coli verocitotossici e quali sono i sintomi

L’Escherichia coli verocitotossici (STEC) è un batterio patogeno che può causare patologie molto gravi come la colite emorragica e la sindrome emolitico-uremico (SEU). Infatti queste malattia non sono dovute solo a casi sporadici, ma anche attraverso epidemia che si diffondono all’interno della comunità. La sindrome emolitico-uremico colpisce soprattutto anziani e bambini ed è l’evoluzione della colite emorragica. L’infezione da Escherichia coli verocitotossici è considerata come una zoonosi poiché il tratto gastro-intestinale dei ruminanti costituisce il serbatoio naturale di questi batteri. La trasmissione all’uomo, difatti, avviene per via alimentare, attraverso carni, formaggi, frutta e verdura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.