Come fare il cappuccino a casa: in questo modo non andrai più al bar!

Il cappuccino è una delle tante cose che in tutto il mondo ci invidiano, perché nessuno è in grado di farlo come noi italiani; il massimo poi è sapere come fare il cappuccino a casa, proprio come quello del bar, e meglio ancora senza elettrodomestici! 

cappuccino
Cappuccino (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Tra caffè ristretto, caffè macchiato, cappuccino, caffè americano e caffèllatte abbiamo solo l’imbarazzo della scelta a colazione, ma il cappuccino è senza dubbio una tra le bevande più richieste.

In grado di accontentare chi non gradisce il sapore troppo amaro del caffè, la presenza del latte fa in modo di addolcirne il gusto, conferendone quel sapore così tanto ricercato.

Inoltre la sua schiuma è così invitante da conquistare proprio tutti. E se anche tu sei un amante del cappuccino e vorresti sapere come lo puoi fare in casa per non dover per forza andare al bar, ora ti svelo come fare.

Fare il cappuccino a casa è possibile e senza alcun elettrodomestico!

cappuccino
Cappuccino a casa (Pixabay)

Alzarsi la mattina e gustare il cappuccino è il modo migliore per affrontare la giornata, e se ciò è possibile farlo in casa, allora tanto meglio! D’altronde la colazione al bar è un lusso che non tutti si possono permettere ed è per questo che di solito la si fa quando non si ha nulla da mangiare. Ma se ami così tanto il cappuccino da volerlo gustare tutti giorni a colazione, ora ti spiego come lo puoi fare a casa e senza utilizzare alcun tipo di elettrodomestico!

Di solito infatti si ricorre a determinati strumenti per fare in modo che il cappuccino abbia la stessa schiuma come quello del bar, da elettrodomestici veri e propri alla bacchetta magica per montare il latte, ma in realtà è possibile ottenere lo stesso effetto in un altro modo e senza nessuno strumento. Ciò che devi fare è innanzitutto scegliere un latte che sia intero e che contenga grassi e proteine, dato che solamente questo è in grado di favorire la formazione della schiuma, oltre al latte vegetale quale ad esempio quello di mandorla, avena o soia.

Inoltre, deve avere una temperatura  di 65-66°C, anche se lo stesso effetto si potrebbe raggiungere anche con il latte freddo. Oltre a queste due importanti caratteristiche da prendere in considerazione, c’è poi un trucco che si può mettere in pratica, ossia quello del barattolo e della bottiglia. Ciò che devi fare è versare il latte caldo all’interno di un barattolo, fino a raggiungere la metà. A questo punto chiudilo e agitalo per circa 20 secondi, fino a quando non avrà incamerato aria e nel latte si saranno formate delle bolle. Una volta pronto versalo nella tazza e aggiungi il caffè espresso: l’effetto sarà lo stesso del cappuccino del bar!

Altrimenti puoi seguire lo stesso procedimento ma utilizzando una bottiglia di plastica. Scalda dunque il latte ma senza farlo arrivare a bollore e poi aggiungici il caffè espresso e versa tutto nella bottiglia. Ora chiudila e agitala fino a quando non vedrai comparire la schiuma. Solo in quel momento potrai versare tutto in una tazza e servire il cappuccino. Sono sicura che ora non spenderai più soldi inutili al bar!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.