Capelli: perché le doppie punte? La causa è una brutta abitudine

Come mai, a un certo punto spuntano le doppie punte: un inestetismo provocato da una brutta abitudine che rovina i capelli.

rimedio doppie punte
Ragazza dai capelli al vento (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Nonostante le numerose cure, tante persone devono combattere con le doppie punte. Maschere, balsami, creme e particolari attenzioni, a volte non bastano per mantenere capelli forti, luminosi, sani e soprattutto senza doppie punte. Cosa fare per mantenere una chioma nel miglior modo possibile ed evitare fastidiosi inestetismi?

Di solito, le doppie punte si eliminano con una bella sforbiciata, proprio lì dove il capello si dirama. Ma perché questo fastidioso fenomeno si manifesta, facendo apparire meno sani i capelli? Nella maggior parte dei casi, si tratta soltanto di una cattiva abitudine in fase di lavaggio e di asciugatura. Diamo uno sguardo a come agire correttamente quando si lava la chioma.

Doppie punte, è una questione di lavaggio e asciugatura dei capelli

evitare doppie punte capello
Ragazza capelli spettinati (Pixabay)

Come accennato, le doppie punte si formano a seguito di una cattiva abitudine durante il lavaggio, che incide direttamente sulla struttura del capello. Quando i capelli raggiungono una certa lunghezza, che spesso coincide col superamento delle spalle, iniziano a perdere lucentezza e a sfibrarsi.

Il lavaggio e l’asciugatura sono operazioni che richiedono particolari attenzioni. Ad esempio, il phon e la piastra portano proprio alla nascita delle doppie punte, ma non solo, perché anche particolari lacche e spray incidono sulla salute della chioma, procurando danni.

Sono proprio le temperature alte a provocare danni e a dare origine alle doppie punte. In tal caso, non solo phon o altri strumenti caldi per l’acconciatura, ma anche le lacche, che forniscono una barriera attorno ai capelli, creando un microclima caldo che però è dannoso.

Surriscaldare troppo spesso e per lungo tempo i capelli tende a sfibrarli e a togliere tutti i nutrienti. Occorre sempre utilizzare prodotti di qualità per il lavaggio, come shampoo e balsamo privi di sostanze nocive, che riducono il crespo e rafforzano dalle radici, e porre particolare attenzione alle asciugature.

Per recuperare una sana chioma, inoltre, si possono applicare sulle punte degli oli particolari, capaci di donare struttura e lucentezza. Insomma, l’importante è non esagerare quando ci si prende cura della chioma, basta fare attenzione ai passaggi tra lavaggio e asciugatura e il problema sarà risolto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.