Tutti i benefici del miele di Manuka per l’organismo

Miele di Manuka: tutti i benefici per la digestione e per la salute dell’organismo, a lungo termine.

Miele (Pixabay)

Almeno per quanto riguarda il miele di manuka, un tipo di miele originario di alcune zone dell’Australia e della Nuova Zelanda.

È prodotto dalle api che impollinano i fiori di un arbusto di manuka, una specie di albero del tè.

Miele di Manuka: fa bene? Il parere degli esperti e tutti i benefici

Tradizionalmente usato per curare le ferite, lenire il mal di gola e prevenire la carie, il miele di manuka è diventato ultimamente un ingrediente molto richiesto. Le ricerche dimostrano che può essere utilizzato anche per trattare l’acne e prevenire le ulcere.

Miele manuka (Pexels)

Il miele di Manuka ha proprietà antibatteriche, antivirali, antinfiammatorie e antiossidanti.

I suoi effetti antibatterici derivano da un principio attivo chiamato metilgliossale (MGO).

L’MGO viene creato nel miele di manuka grazie alla conversione di un altro composto noto come diidrossiacetone (DHA). Un’alta concentrazione di DHA si trova nel nettare dei fiori di manuka. Maggiore è la concentrazione di MGO, più forti sono gli effetti antibatterici del miele di manuka.

Il miele di manuka è considerato un miele monoflora, ricavato principalmente dal nettare di un solo tipo di fiore. Il miele tradizionale è tipicamente un miele poliflorale, in cui il nettare proviene da una varietà di fiori diversi.

Gli effetti antibatterici del miele di manuka sono molto più elevati di quelli di altri mieli, spiega Flora. “È circa 100 volte superiore a quello di altri mieli tradizionali”.

Grazie alle sue proprietà antibatteriche, antivirali, antinfiammatorie e antiossidanti, il miele di manuka può essere utilizzato per curare le ferite, migliorare la salute orale, lenire il mal di gola e trattare ulcere e acne.

1) Ottimo per mal di gola e raffreddore

Ci sono poche ricerche su come il miele di manuka possa aiutare la salute orale. Tuttavia, alcuni studi dimostrano che può proteggere dall’accumulo di placca dentale, prevenendo così la gengivite (una malattia delle gengive).

In uno studio, la ricerca indica che succhiare una gomma da masticare al miele di manuka è stato più efficace nel ridurre la placca e il sanguinamento gengivale rispetto a coloro che masticano gomme senza zucchero.

2) Contro le ulcere

Il miele di Manuka può essere utile per due tipi di ulcere: quelle legate al diabete e quelle gastriche.

Le ulcere legate al diabete, una piaga aperta o una ferita che di solito si trova sul fondo del piede, colpiscono circa il 15% delle persone con diabete.

“Alcune ricerche dimostrano che l’uso del miele di manuka può aiutare a guarire le ulcere legate al diabete un po’ più velocemente rispetto al trattamento convenzionale”, osserva Flora.

Le ulcere gastriche, o piaghe che si formano sul rivestimento dello stomaco, possono causare dolore allo stomaco, nausea e gonfiore.

Le ricerche dimostrano che il miele di manuka può aumentare i livelli gastrici di alcuni enzimi che prevengono o proteggono dal danno ossidativo, spiega Flora. Quindi può ridurre l’infiammazione e aiutare a prevenire le ulcere gastriche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.