Abbattere il caro bollette con i mini pannelli fotovoltaici, una svolta

Stanno prendendo sempre più piedi i mini pannelli fotovoltaici, da installare in balcone per contrastare il caro bollette: una vera svolta.

mini impianto fotovoltaico
Energia alternativa (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Il fotovoltaico è l’energia del futuro, pulita ed efficiente, tuttavia, ancora non totalmente diffusa e non alla portata di tutti. Per combattere il caro bollette, però, sono nati i pannelli fotovoltaici di piccole dimensioni, economici e pronti all’uso, da installare direttamente in balcone. Questi vanno incontro alle esigenze di tutti, persino di quegli appartamenti che non possono sfruttare la copertura sul tetto.

In un periodo molto delicato, dove i costi delle bollette sono schizzate alle stelle e le famiglie navigano in forti ristrettezze economiche, l’installazione di queste fonti di energia green alternativa potrebbe essere una buona idea. Ce ne sono per tutti i gusti e per tutte le tasche. Potrebbe essere una soluzione ottimale per ridurre le spese delle tasse.

Impianto fotovoltaico: come installarlo sui balconi

fotovoltaico abbattere caro bollette
Pannelli solari sul tetto (Pixabay)

Sappiamo tutti come funzionano i pannelli solari e gli impianti fotovoltaici. Questi pannelli sfruttano l’energia del sole e la trasformano per le nostre esigenze. Tuttavia, se gli impianti sono estesi e molto potenti, occorrono autorizzazioni da parte del Comune di appartenenza. Nel caso dei mini pannelli fotovoltaici, invece, non serve alcuna autorizzazione.

La potenza massima per non ricorrere in autorizzazioni è di 800 W. In tal caso, le uniche comunicazioni da effettuare sono:

  • Comunicazione all’amministratore di condominio
  • L’autorizzazione da parte dei condomini per installare i pannelli sulla facciata
  • Comunicazione Unica ARERA al distributore di zona

Le caratteristiche dei pannelli solari da balcone, solitamente, hanno una potenza di 350 W. Non servono installazioni o lavori particolari, basta soltanto collegarli alla rete elettrica e al contatore bidirezionale per il controllo dei consumi. Ovviamente, prima di metterlo in balcone, occorre calcolare lo spazio necessario per il pannello e per la sua batteria.

Le dimensioni sono modeste, perciò è possibile applicare questi pannelli anche sui balconi più piccoli. Di solito, un pannello da 350 W non supera i 2 metri di altezza, è spesso meno di 5 cm e non pesa oltre 20 kg. Significa che è molto maneggevole. Naturalmente, con un pannello di simili dimensioni non è possibile coprire il 100% dell’energia che occorre per il fabbisogno quotidiano, tuttavia si nota un abbattimento del 15% sui consumi, e quindi sul prezzo della bolletta.

Non ci sono divieti sull’applicazione di più pannelli. Ad esempio, tre pannelli, posizionati in tre punti diversi della casa,  permettono un risparmio medio di 300/400 euro l’anno. Non poco. Inoltre, il costo di ogni pannello, diciamo di 350 o 400 W, si aggira sui 600/1000 euro, quindi non è si tratta di una spesa impossibile. L’installazione di un apparecchio del genere potrebbe essere una buona soluzione per far fronte ai rincari energetici che ci aspettano nelle prossime settimane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.