Come eliminare gli insetti, la soluzione definitiva contro questi esserini

I consigli super utili su come eliminare gli insetti che di solito sono soliti invadere casa nostra. Dalle mosche alle zanzare e tanto altro.

Una mosca su un vetro di casa
Una mosca su un vetro di casa (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Come eliminare gli insetti, i consigli da mettere in atto sono tanti. Va detto che alcuni metodi però sanno rivelarsi più efficaci di altri, così come certi suggerimenti trovano una migliore applicazione con una determinata tipologia di esserini non desiderati rispetto ad altro.

Il come eliminare gli insetti è un qualcosa che può essere fatto con grande semplicità. A volte ci raccapezziamo su cosa dovere fare e ci ostiniamo a comprare prodotti commerciali nocivi, come insetticidi e vari. Quando in realtà basterebbe molto meno sul come eliminare gli insetti e stare finalmente in pace, senza il timore di sentire un ronzio improvviso.

Parliamo di mosche, zanzare, vespe, api e di diversi altri cosini volanti che sono dotati pure di un pungiglione. In un niente rischiamo di farli innervosire e di attirarli a loro, con il rischio di farci pungere. Cosa che va sempre evitata perché ci potrebbero essere anche delle gravi conseguenze per la salute. Le punture di insetti infatti potrebbero portare al sorgere di uno shock anafilattico.

Come eliminare gli insetti, in che modo impiegare l’aceto

Una zanzara vista da vicino
Una zanzara vista da vicino (Pixabay)

Con un po’ di aceto riusciremo però a ridurre la frequenza delle visite sgradite degli insetti. Lasciamone un po’ in una ciotola e riponiamola per alcuni giorni in prossimità di un infisso o di una finestra. Vedrete che non entrerà niente in casa.

Allo stesso modo possiamo pulire le superfici di casa proprio con l’aceto, che con il suo odore acre allontanerà insettini ed insettoni dalle nostre abitazioni. La cosa vale anche per le superfici esterne, non solo sui pavimenti quindi, ma anche sul mattonato di un balcone o di un terrazzo. Attenzione però alla pietra od al marmo, che con l’aceto non vanno d’accordo.

Poi anche le finestre possono essere schermate con l’aceto. Serviamoci di un nebulizzatore in cui inserire il giusto quantitativo di acqua con mezzo bicchiere di aceto bianco. Spruzziamo ed è fatta, oppure immergiamo in una ciotola con la stessa soluzione un panno in microfibra da impiegare per pulire finestre, mobili e quant’altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.