Problemi di tiroide: gli alimenti che aiutano a perdere peso in modo più efficace

Perdere peso, nonostante il problema di tiroide, è possibile, l’importante è seguire una dieta specifica, inserendo alcuni alimenti.

cibi perdere peso
Donna dimagrita con pantaloni larghi (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Chi soffre di problemi alla tiroide lo sa bene, dimagrire non è facile. L’aumento di peso avviene per molteplici cause. La tiroide è una di queste. Si tratta di un disturbo cronico che rallenta il metabolismo e comporta una serie di problematiche. Una dieta corretta, per queste persone, è ancora più essenziale.

Se si vuole perdere peso è fondamentale mangiare bene, magari aggiungendo alla propria dieta determinati cibi e sostanze. Naturalmente, una dieta sana va di pari passo a uno stile di vita sano, senza vizi senza troppo stress, e con una costante attività fisica. Un importante nutrizionista ci spiega gli alimenti da inserire per ottenere risultati migliori.

Perdita di peso, gli alimenti da inserire nella propria dieta

alimenti dieta tiroide
Panino con poche calorie (Pixabay)

L’ormone tiroideo è responsabile delle funzioni metaboliche. Un suo squilibrio, dunque, comporta anche una scorretta funzionalità del metabolismo stesso. Ciò causa un aumento di peso. Prima di intraprendere una dieta specifica, ovviamente, bisogna affrontare il problema alla radice e combattere l’ipotiroidismo.

Attraverso una dieta corretta, si possono mantenere stabili le funzionalità degli ormoni. Nella propria dieta, occorre inserire cibi ricchi di iodio. Lo iodio è un minerale importante perché regola la funzione della tiroide. Inserire alimenti ricchi di questo minerale, come pesce uova o latticini magri, aiuta di sicuro.

Non dovrebbero mai mancare in una sana dieta le fibre, per migliorare le funzioni digestive. Quindi via libera a frutta (ma non tutta va bene), legumi e verdure. E ancora, anche cibi ricchi di selenio sono fondamentai. Il selenio è un minerale che stimola la secrezione dell’ormone della tiroide. Anche in questo caso, bisogna mangiare legumi, uova, alcuni tipi di pesce e frutta secca.

La vitamina D aiuta a mantenere il peso forma. Specialmente chi soffre di tiroide, deve cercare di mantenere in equilibrio i livelli di questa vitamina. Bisogna consumare pesce grasso, uova, funghi, oltre a esporsi qualche minuto alla luce del sole. Infine, il rame e gli omega 3, che devono essere sempre presenti in una dieta.

Frutta secca, legumi, semi, sono eccezionali per fare spuntini e pasti leggeri. Inoltre, bisogna bere tanto, l’idratazione del corpo gioca un ruolo importante nella perdita di peso. Il nutrizionista consiglia di consumare parecchia frutta, perché ricca di antiossidanti utili a prevenire problemi alla tiroide e ad abbassare i livelli di colesterolo.

Alcuni frutti, però, meglio evitarli se si soffre di ipotiroidismo, come pesche pere e fragole. Meglio optare per mele, avocado o bacche. Gli alimenti che devono essere evitati sono quelli ricchi di zuccheri e di carboidrati. Ma anche i cibi trasformati e alimenti contenenti goitrogeni, che interferiscono con il normale funzionamento della tiroide.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.