Metodi di cottura per risparmiare sul gas: seguili e cucinerai senza timori

Con l’aumento costante del gas, è importante sapere in che modo si può risparmiare e a quanto pare ci sono dei metodi utili che riguardano anche la cottura. Scopriamoli insieme.

risparmiare cottura
Cottura al vapore (Pinterest – fattoincasadabenedetta.it)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Forse non ci hai mai pensato ma anche il modo in cui cucini può influenzare il prezzo finale in bolletta. E se con il tempo ti sei abituato a cucinare in un certo modo, ora potresti dover cambiare le tue abitudini, considerando il periodo difficile che stiamo attraversando e l’autunno che non sarà di certo una passeggiata.

Ecco perché può essere utile conoscere alcuni metodi di cottura che ti potrebbero far risparmiare sul gas e magari aprirti gli occhi porte verso nuove modalità di cottura che non hai mai considerato.

pentola coperta
Coprire padella con coperchio (Pinterest – ilcuoreinpentola.it)

Oltre all metodo tradizionale, esistono diverse modalità di cottura che forse non hai mai tenuto in considerazione, ma che potrebbero rivelarsi preziose per il periodo storico che stiamo affrontando. Tutte le modalità di cottura di cui ti andrò a parlare presentano infatti delle possibilità di risparmio. Vediamole insieme.

Partendo dalla cottura al vapore, hai mai pensato che attraverso questa cottura puoi cucinare più pietanze diverse utilizzando solamente un fornello a fiamma bassa? Inoltre, se il vapore si è formato a sufficienza, puoi anche spegnere il fornello alcuni minuti prima di terminare la cottura. Utilizza questo metodo per cucinare il riso, i legumi, le verdure e gli ortaggi!

Anche la pentola a pressione può essere un oggetto davvero utile in questi caso, dato che è in grado di raggiungere la temperatura necessaria a cuocere molto più velocemente rispetto ad altre pentole. In questo modo non solo risparmierai tempo, ma anche soldi: meno tempo si impiega e meno gas verrà utilizzato.
Altro strumento utile per un risparmio in bolletta è il bollitore elettrico, che anche in questo caso favorisce un risparmio di tempo e di costi. Per non parlare poi del fatto che la maggior parte dei bollitori tuttora sul mercato si spengono in automatico una volta raggiunta una certa temperatura.
Anche il microonde, così come la cottura al vapore, permette di cuocere più cibi insieme e anche molto velocemente. E oltre a essere davvero pratico è anche intelligente, specialmente i microonde di ultima generazione, dato che presentano diverse funzionalità davvero utili e vantaggiosi. Infine, può essere utile considerare una modalità di cottura per cuocere la pasta che raramente viene presa in considerazione ma che in realtà è davvero utile in termini di risparmio. Sto parlando della cottura a fuoco spento. Se non ne hai mai sentito parlare ti spiego in breve di che cosa si tratta. Ciò che devi fare è portare a ebollizione l’acqua, buttare la pasta, coprire con il coperchio e spegnere il fuoco. Così facendo la cottura continuerà lo stesso, sfruttando il calore latente.
Come vedi, dunque, di soluzioni alternative ce ne sono davvero tante. L’importante è ingegnarsi e sperimentare, perché non sempre dobbiamo rimanere per forza ancorati alle tradizioni. Soprattutto ora che siamo in piena emergenza energetica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.