E’ giusto perdonare un tradimento? Come fidarsi nuovamente del partner

E’ giusto perdonare un tradimento? Chi di voi non si è mai posto questa domanda almeno una volta nella vita? Vediamo qui di seguito cosa suggeriscono gli esperti.

E' giusto perdonare un tradimento
Coppia litiga (Pexels)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Uno degli eventi più dolorosi che ci può capitare di affrontare nel corso della nostra vita è la scoperta di un tradimento.

Sono molte le domande che “rimbombano” nella nostra testa quando veniamo a conoscenza del tradimento del nostro partner come: “Perché?”- “Come?”- “Quando?”.

Ma oltre alla ricerca delle risposte a tali domande, ci troviamo anche difronte ad un dubbio: perdonare o non perdonare il tradimento? Nel seguente articolo vedremo insieme se è giusto perdonare un tradimento e nel caso come riavere fiducia nel nostro partner.

È giusto perdonare un tradimento?

Il tradimento è una realtà che può toccare qualsiasi coppia di qualsiasi età. Molto spesso ci si domanda cosa porti una persona a tradire.

Coppia litiga
Coppia litiga (Pexels)

I motivi per cui una persona tradisce sono tantissimi, spesso sono legati al partner o a problemi di coppia, o non si ricevono le attenzioni desiderate o il rapporto diventa appiattito.

Tuttavia oltre ad affrontare la delusione di un tradimento, chi viene tradito, si ritrova ad affrontare il dubbio se perdonare o meno.

Alla domanda se sia giusto perdonare un tradimento non vi è una risposta precisa, in quanto il perdono è un fattore soggettivo.

Per perdonare un tradimento bisogna mettersi nei panni di chi ha tradito, comprendere le ragioni che hanno portato il nostro partner a tradirci. Ovviamente non è un modo per giustificarlo, ma un confronto servirà a comprendere se la coppia era felice prima del tradimento e se potrà esserlo dopo.

La nostra felicità è uno dei fattori da considerare per decidere se perdonare la persona che ci ha ferito e ha perso la nostra fiducia.

Infatti dare un’altra chance alla relazione, significa perdonare il tradimento, ma è importante che ciò accada solo se noi siamo felici e sereni, se queste condizioni vengono a mancare non ha senso continuare una relazione.

Come riavere fiducia nel partner dopo un tradimento

La fiducia è un fattore molto importante in ogni relazione e per costruirla ci vuole sicurezza, rispetto, amore e amicizia.

Quando, a causa di un tradimento, viene a mancare la fiducia, viene a mancare il rispetto e la sicurezza del rapporto. Ridare nuovamente fiducia al proprio partner può risultare difficile, in quanto la persona tradita si sente come se una parte di sé fosse “morta”.

Tuttavia non è impossibile credere di nuovo nella persona che ci ha ferito, con il tempo la fiducia nel partner potrebbe tornare, ma è necessario che la coppia voglia davvero ridarsi un’opportunità.

Ci sono alcuni punti che potrebbero essere utili per ridare fiducia a chi ci ha tradito:

  • Dare spazio ai sentimenti: dopo un tradimento è molto importante non reprimere il dolore, ma confrontarsi con il partner e fargli capire come ci si sente quando si è traditi;
  • Non fare la vittima: se si decide di perdonare e dare una seconda possibilità non bisogna essere vittima ne tantomeno mettere in discussione anni di relazione per uno sbaglio;
  • Rivedere gli errori: spesso si tradisce perché c’è qualcosa che non va nella relazione. Confrontarsi con il proprio partner e aggiustare gli errori della coppia può essere davvero utile per iniziare nuovamente la relazione.

Se non riuscite ad andare avanti nonostante tutto, se i giorni, i mesi in cui avete provato a ricominciare la relazione non sono serviti a “dimenticare” ciò che è accaduto e non vi sentite sereni, uscite fuori dalla relazione, in quanto continuando vi farete solo del male.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.