Addio allo sporco sui pavimenti in cotto grazie a questa miscela super potente

Addio allo sporco sui pavimenti in cotto grazie a questa miscela super potente. Non ci crederai ma funziona alla perfezione

Pulizia del cotto
Pulizia (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI->

Le pulizie sono giornalmente importanti. Nessun angolo della casa può e deve essere tralasciato. Il primo motivo è che è sicuramente fastidioso vivere in un ambiente non pulito ma ci sono altri aspetti non tralasciabili. Ad esempio, il fatto che vivere in un ambiente sporco vuol dire anche creare problemi al proprio sistema immunitario. Insomma, la pulizia non dev’essere tralasciata.

Anche in caso si abbia un giardino, ugualmente occorre pulizia. Il problema dei materiali esterni è che spesso richiedono un trattamento diverso. Infatti spesso questi sono più fragili e tendono a macchiarsi di più. Uno dei materiali esterni più usati è sicuramente il cotto: il cotto infatti da’ un’area vintage, delicata, che ci piace tanto. Ma chi ha idea di come si pulisca il cotto?

Come pulire un pavimento in cotto: la miscela esplosiva

Come pulire il cotto
Cotto (Pixabay)

Essendo un materiale estremamente particolare, il rischio è quello di rovinarlo: il che sarebbe un gran peccato!

Una cosa che potrà sembrarvi strana ma è da strettamente considerare è la seguente: il cotto non dev’essere nuovo per poter essere lavato. Che significa? Che essenzialmente dev’essere posato almeno da tre mesi. Solo così siamo sicuri di non intaccarlo. Come seconda cosa, passate il cencio in terra, levando polvere e residui. A questo punto possiamo iniziare la fase di lavaggio vera e propria: creiamo per l’occasione un detersivo apposito, ecologico e smart. Si tratta dell’unione di questi due ingredienti: sapone per i piatti, un goccio, e aceto bianco. Usiamo nel far ciò dell’acqua molto calda.

Un’altra avvertenza: il cotto è un materiale molto poroso, quindi tende ad assorbire umidità e acqua. E’ il caso di evitare dunque di lasciare bagnato troppo a lungo il nostro pavimento, cercando quanto più possibile di asciguarlo in modo completo.

Se notate qualche macchia particolarmente accanita, usate il sapone di marsiglia o il bicarbonato. Occhi aperti per le macchie acide, che rischiano non solo di sporcare ma anche di segnare in modo permanente il pavimento.

Insomma, da oggi in poi non avremo più dubbi.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.