3 piante Bonsai semplicissime da crescere, anche se hai il “pollice nero”

Se ti sei sempre sentito negato per il giardinaggio, sappi che ci sono delle piante bonsai da crescere che possono essere curate da tutti, anche dai più inesperti. Vediamo insieme quali sono perché potrebbero fare al caso tuo!

bonsai
Bonsai (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Piccoli alberi in miniatura propri di un’antica pratica orticola cinese, i bonsai sono davvero belli ed eleganti da vedere. Si tratta di alberi simili a quelli normali, però piantati in un vaso. Da qui il loro nome che in giapponese significa proprio “piantato in un vaso”.

Se dunque hai praticamente escluso la coltivazione di tutte le altre piante dopo aver visto risultati pessimi, perché non provare con queste piccole piantine? Potrebbero darti in grandi soddisfazioni. In particolare tre fra queste, davvero facili da crescere. Scopriamo insieme quali sono.

Bonsai da crescere: questi sono quelli adatti a te

bonsai in mano
Bonsai (Pexels)

Quella dei bonsai è una vera e propria arte giapponese, che non solo richiede conoscenze particolari dal punto di vista della botanica, ma che necessita uno studio specifico di queste piante e delle tecniche necessarie per garantirne la continua bellezza e il loro benessere. Non spaventarti però, perché curare i bonsai non così difficile come sembra, soprattutto per queste tre specie.

La Carmona è un primo bonsai davvero semplice da gestire. Nota anche come  “pianta del Té”, nasce in Cina ed è davvero bella con le sue foglie sempreverdi di forma ovale. Viene poi arricchita in primavera e in estate anche dai suoi fiori bianchi che poi diventano delle bacche di colore verde-rosso. Trattandosi di una pianta tropicale, ha bisogno di temperature elevate ed è per questo che è meglio coltivarla all’interno.

Altro bonsai molto semplice da trattare è il Ficus Retusa che, se esposto alla luce, non ha problemi a crescere. Con l’arrivo del caldo meglio riporlo fuori all’esterno; l’importante è che non venga colpito direttamente dalla luce diretta. Affronta bene qualsiasi clima tranne il gelo: proprio non gli piace!

Infine, una terza pianta bonsai facile da crescere è la Murraya Paniculata, nota anche come “albero della seta” per la sua corteccia liscia. I fiori bianchi profumati di questa piccola pianta potrebbero ricordare quelli del gelsomino, mentre le bacche sono paragonabili a delle arance molto piccole.

Ora che sai quali sono i bonsai adatti anche ai più inesperti, non farti sfuggire l’occasione di cimentarti con la botanica perché nulla è perduto!

Impostazioni privacy