Quanto spendi davvero per farti una doccia calda? La risposta potrebbe lasciarti di stucco

La spesa prevista per fare una doccia calda, quanto ci costerà in inverno e cosa dovremo fare in tempi di tremenda crisi energetica.

Una ragazza reduce da una doccia
Una ragazza reduce da una doccia (Foto Freepik)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Doccia calda, non esiste niente di più confortevole ed in grado di rigenerarci quando fuori fa freddo e magari noi abbiamo passato l’intera giornata lontano da casa. Per studio, per lavoro o per altri obblighi che non è possibile rinviare, alla fine però, quando facciamo ritorno alla base ci sentiamo a pezzi.

La stanchezza e l’aria gelida dell’inverno non sono affatto qualcosa di bello da sopportare, specialmente se ci colpiscono insieme. Il solo rimedio per sentirsi meglio è quello di concedersi una bella doccia calda. Ma con la crisi energetica che è attualmente in corso si consiglia di andarci piano, per quando comincerà a fare freddo nelle prossime settimane.

Le bollette di luce e gas hanno subito dei rincari superiori anche al 100% in media nel corso del 2022. E così sarà anche per buona parte del 2023. Perciò meno consumiamo e meno pagheremo. Una doccia calda vuol dire fare ricorso al gas di casa, che costa un occhio della testa.

Doccia calda, quanto ci costa farne una

Una doccia in corso
Una doccia in corso (Foto Freepik)

Ma c’è anche la bolletta dell’acqua da prendere in considerazione, con la stessa che ha subito degli aumenti costanti dal 2018 in avanti, salendo di anno in anno in quanto ad esborsi. Alcuni calcoli ci portano ora ad affermare che una doccia calda arriva a costare fino al 13% in media sulle spese annue per un nucleo familiare. Si va dal 10 al 15% per la precisione.

Cosa che si traduce in almeno 450 euro all’anno per tutto il 2022, per una famiglia composta da quattro persone. La cosa migliore da fare è settare l’acqua su una temperatura tiepida, perché farla fredda sarebbe veramente troppo ed il rischio è quello di ammalarsi. Per bambini ed anziani poi le conseguenze sul fisico potrebbero essere ulteriormente marcate.

Quando ci si insapona è bene chiudere l’acqua, questo già ci farà risparmiare non poco. Ed anche verificare la corretta integrità di tubature, filtri ed altre componenti contribuisce a contenere le spese in bolletta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.