Glicemia alta: gli 8 sintomi da non sottovalutare assolutamente

La glicemia alta, ossia l’alto livello di zuccheri nel sangue, non è da sottovalutare: assieme a essa anche questi 8 sintomi, potrebbero dirci molto!

Il nostro corpo, molto spesso, ci manda dei segnali che non dobbiamo sottovalutare per nessuna ragione al mondo. Il motivo? Perché possono essere dei sintomi che potrebbero ricondurre ad un patologia, più o meno grave in base al caso specifico. Come ben sappiamo, il corpo ha bisogno di essere alimentato nella maniera più sana possibile, dunque non dovremmo mai sottovalutare ciò che mangiamo e dovremmo sempre avere uno stile di vita sano e attivo con sport, palestra e tutte quelle attività che ci donano benessere, sia fisico che mentale.

Uno degli aspetti che dovrebbe preoccuparci che riguarda la nostra salute è la glicemia. Per “glicemia” si intende il valore di glucosio, ossia di zucchero, presente nel nostro sangue. I livelli di glicemia dipendono molto da ciò che mangiamo e dalle nostre abitudini alimentari.

misurrare glicemia
Test per calcolare l’indice glicemico (fonte foto Canva)

In medicina, vale sempre il detto “prevenire è meglio che curare” per cui, rimanendo vigili sui segnali che ci invia il nostro organismo, possiamo capire se ci sia o meno qualcosa che non va. Quando ci sono dei livelli troppo alti di zuccheri nel sangue (iperglicemia) dobbiamo assolutamente rimetterci subito in riga.

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Cosa comporta soffrire di iperglicemia

iperglicemia zuccheri
Alimenti ricchi di zuccheri (fonte foto Canva)

Tutti noi abbiamo diverse sostanze all’interno del sangue tra cui anche lo zucchero. Quando parliamo di iperglicemia significa che abbiamo troppo glucosio nel sangue. Di solito, si parla di valori nella norma quando il livello di glicemia, dopo aver digiunato per 8 ore, è compreso tra 70 e 100 mg/dl. Quando invece la glicemia è troppo alta e, a digiuno, il suo valore supera i 126 mg/dl c’è già la diagnosi di diabete.

Una glicemia eccessivamente alta può causare gravissimi problemi di salute come insufficienza renale, patologie a carico dell’apparato cardiovascolare e anche al sistema nervoso. Viene da sé che mantenere nella norma i livelli di zucchero nel sangue è importantissimo, una priorità da tenere sempre a mente.

Al giorno d’oggi, diventa particolarmente difficile mantenere dei comportamenti alimentari sani in quanto è molto semplice incappare in cibi pieni di grassi e zuccheri da cui, spesso, siamo attratti. Ma la salute dovrebbe essere sempre al primo posto se vogliamo mantenerci sani e in forma.

Gli 8 sintomi da tenere a mente: attenzione alla glicemia alta!

alimenti glicemia
Alimenti e test per misurare la glicemia (fonte foto Canva)

Vediamo subito assieme quali sono gli otto sintomi da tenere in considerazione per capire se abbiamo una glicemia alta, ossia un alto livello di zuccheri nel sangue.

  • DEBOLEZZA E AFFATICAMENTO: se dovessimo sentirci sempre stanchi, affaticati, con poca voglia ed energia per portare a termine le più comuni azioni quotidiane, potrebbe essere un campanello d’allarme.
  • POLIURIA (MINZIONE FREQUENTE). Ci spostiamo su un punto più delicato e, a volte, sconosciuto ai più. La minzione frequente è un altro sintomo della glicemia alta. Ma non solo: riguarda anche il diabete. Accade perché i reni cercano di ritrovare l’equilibrio necessario e, nello stesso tempo, scartare l’eccesso di glucosio.
  • PERDITA DI PESO (IN BREVE TEMPO). A volte se perdiamo peso, seguendo una dieta, siamo (ovviamente) soddisfatti. Differente, invece, è la perdita di peso in breve tempo che potrebbe essere un fattore allarmante.
  • POLIFAGIA. Se da una parte c’è la perdita di peso in breve tempo, dall’altra parte c’è la polifagia, meglio conosciuta come l’aumento improvviso di fame o dell’appetito. Si manifesta con una sensazione di fame persistente. Nonostante si mangi, non si è mai sazi.

Glicemia alta: gli ultimi 4 sintomi che completano il quadro

sintomi malattia
Donna malata (fonte foto Canva)

Come abbiamo visto nel paragrafo precedente, ci sono dei campanelli d’allarme che il nostro corpo ci invia, ma sono sintomi che possono verificarsi anche quando si soffre di patologie diverse dall’iperglicemia. Per questo è sempre importantissimo chiedere un parere medico, soprattutto se, insieme ai segnali precedentemente esposti, si presentano anche questi altri sintomi:

  • SETE ECCESSIVA: se si presenta dopo aver bevuto a sufficienza nell’arco di una giornata e ci si rende conto di avere ancora tanta sete.
  • IRRITABILITÀ: se ci si irrita per le cose più futili, se si perde le staffe in modo incontrollato anche per sciocchezze.
  • PRURITO: se ci si accorge di avere la pelle secca ed un prurito quasi incessante.
  • VISTA OFFUSCATA: non episodi sporadici, ma continui con il passare del tempo.

È importantissimo valutare insieme al proprio medico di fiducia se questi sintomi possano manifestarsi per via della glicemia troppo alta o siano legati ad altri tipi di patologie ad essi riconducibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.