È un comportamento che abbiamo tutti, ma da adesso scatta una multa salatissima: occhio!

Questo comportamento lo teniamo tutti (o quasi) ma adesso scatta una multa salatissima: attenzione quando usate il telefono alla guida!

cellulare alla guida
Smartphone alla guida (Canva)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Lo smartphone è molto utile al giorno d’oggi, se non indispensabile per rimanere in contatto gli uni con gli altri sempre, in modo costante. Tuttavia ci sono situazioni dove il cellulare non è ammesso e non dovrebbe essere usato. Uno di questi luoghi è proprio la macchina! Quante volte si sentono incidenti dettati dalla distrazione dello smartphone? Anche troppi.

L’articolo 173 del codice stradale esprime chiaramente il divieto di apparecchi radiotelefonici durante la guida. Per questi si intendono gli smartphone, i computer portatili, notebook, tablet, e-reader e altri dispositivi. Questi dispositivi possono comportare la distrazione del guidatore e anche l’allontanamento delle mani dal volante, anche se temporaneamente. Per questo, a fronte di questi motivi, sono state disposte multe molto salate.

A quanto ammonta la muta se si tiene questo comportamento?

distrazione alla guida
Distrazione alla guida (Canva)

Per evitare di usare le apparecchiature elettroniche, si possono usare dei stratagemmi che aiutano nella comunicazione e a ricevere telefonate. Uno in primis è il Bluetooth, ma anche il semplice viva voce può essere usato per parlare durante la guida. L’importante infatti è non prendere in mano il telefono. Le cuffiette sono vietate, ma per avere un escamotage è possibile utilizzare solo una cuffia durante la guida.

Se le forze dell’ordine vi beccano durante questo comportamento la conseguenza è una bella multa salatissima. Nell’articolo 173 si legge che “Chiunque viola le disposizioni di cui al comma 1 è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 83 euro a 332 euro”. Ma non finisce qui. L’articolo conclude inoltre che può ammontare da 165 a 660 euro se si viola il comma 2 e inoltre è disposta una sanzione amministrativa accessoria, una sospensione della patente, se si compie la stessa sanzione nel giro di due anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.