Olio d’oliva, arriva una notizia sconvolgente: non ce ne sarà più per tutti, ecco il perché

L’ultima notizia sull’olio extravergine di oliva preoccupa non poco i consumatori, nei prossimi mesi il prodotto potrebbe non bastare per tutti.

mancanza olio extravergine di oliva
Olio di oliva (Download da Adobe Stock)

Da settimane non si fa che parlare della possibilità che a breve l’olio extravergine di oliva non sarà più sufficiente per soddisfare il fabbisogno di tutti i consumatori. Al momenti i problemi riscontrati sono diversi, il più importante è quello legato alla produttività.

Se prima era una supposizione ora è diventata una conferma, non ci sarà infatti più olio per tutti, a farlo sapere è stata l’Associazione Italiana dell’Industria Olearia, Assitoil. A quanto pare si concretizza sempre di più la possibilità che gli scaffali dei vari supermercati dedicati a questo importante prodotti si svuotino e che in moltissimi resteranno senza.

Senza giri di parole l’Assitoil, mostrandosi alquanto preoccupata, ha chiaramente detto che l’attuale situazione del settore è davvero delicata e difficile. Ha poi fatto sapere che siamo davanti ad una delle ‘peggiori campagne olearie degli ultimi decenni’. Il direttore dell’Associazione Italiana dell’Industria Olearia, Andrea Carrassi, ha fatto sapere che purtroppo non si erano sbagliati quando a settembre avevano parlato di un autunno caldo per l’olio d’oliva. A detta sua tra consumi e produzione la sproporzione è tale che potrebbe non esserci più olio a sufficienza per gli scaffali della Grande Distribuzione da qui fino alla prossima estate.

Ecco perché potrebbe non esserci più olio d’oliva per tutti, la situazione attuale è allarmante

Olio extravergine d'oliva manca
Olio extravergine di oliva (Download da Canva)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI SONO:

Negli ultimi giorni sono state fatte delle stime che si sono rivelate davvero allarmanti, l’olio extravergine d’oliva che manca infatti non è affatto poco. In Italia si consumano all’incirca 600mila tonnellate ogni anno, quest’anno quelle che saranno prodotte a quanto pare sarebbero solamente 200mila. Se così fosse mancheranno ben 400mila tonnellate di prodotto ed è per questo motivo che di certo non basterà per tutti i consumatori.

Ad un certo punto, infatti, è molto probabile che al supermercato non si troverà più l’olio negli scaffali. A preoccupare anche i rincari di materie prime ed energia che inevitabilmente stanno facendo aumentare notevolmente i costi ai consumatori.

La grande mancanza di olio extravergine di oliva potrebbe comportare un notevole svantaggio per tutti i consumatori. Di che si tratta? L’impossibilità di trovare promozioni vantaggiose sul prodotto. Secondo Assitoil infatti sarebbe controproducente in una situazione del genere mettere in atto attività promozionali. Infatti, con le vendite sottocosto i consumatori sarebbero tentati ad acquistare molto olio per fare scorta e ciò contribuirebbe a far terminare il prodotto ancor prima del previsto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.