Per avere dei bellissimi denti 🦷 bianchi, ho qui per te 3 consigli che cambieranno tutto

Che fare per avere denti bianchi, consigli ed indicazioni utili da seguire per potere fare sempre sfoggio di una dentatura perfetta.

Dei denti sanissimi
Dei denti sanissimi (Foto Canva)

Per avere denti bianchi consigli e suggerimenti ce ne sono. Alcuni però sanno essere più efficaci di altri. Intanto è sempre bene ricordare di fare prevenzione presiedendo con cura la propria igiene orale, di giorno in giorno. È buona norma lavare i propri denti dopo ogni pasto, con accuratezza.

Questo servirà non solo a tenerli splendenti ma anche sanissimi. Le due cose sono collegate, e tra i consigli per denti bianchi e luminosi anche al buio (non esageriamo) figura proprio il fare ricorso frequente allo spazzolino. Però potrebbe capitare comunque, con il passare del tempo, di vedere quel bel colorito bianco cambiare tonalità.

Quali sono i consigli per denti bianchi nel più breve tempo possibile? Ovviamente c’è il trattamento specifico che possiamo compiere dal nostro dentista di fiducia, con una pulizia dentale efficace che saprà ridare smalto – in tutti i sensi – alla nostra dentatura. Questa cosa andrebbe fatta una volta all’anno, come minimo. E possiamo fare anche altro, da soli ed a casa.

Denti bianchi consigli, cosa possiamo usare per un sorriso smagliante

Sorriso femminile ineccepibile
Sorriso femminile ineccepibile (Foto Canva)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Come ad esempio smettere di fumare, se abbiamo questo vizio. In molti non prestano la dovuta attenzione a come andrebbe utilizzato lo spazzolino. Occorre passarlo sulla superficie verticale dei denti con dei movimenti oscillatori dal basso verso l’alto. Inoltre lo stesso andrebbe cambiato una volta ogni due mesi, meglio ancora se di mese in mese. Perché le fibre delle setole vedono la loro efficacia diminuire.

Possiamo anche prendere degli ingredienti sani e naturali ed applicarli assieme a dell’acqua tiepida. Per esempio, fare dei lavaggi anche solo una o due volte a settimana con acqua e bicarbonato di sodio aiuta a rinforzare le gengive ed a proteggere i denti dall’attecchire della patina di tartaro.

È anche possibile porre del bicarbonato direttamente sullo spazzolino e poi procedere con il lavaggio. Oppure possiamo fare ricorso ogni tanto a qualche fettina di limone ben spessa da sfregare sulla dentatura. In questo caso non bisogna esagerare, per via dell’acido citrico presente all’interno dell’agrume. In quantità eccessiva lo stesso potrebbe avere un effetto controproducente infatti.

E per finire c’è il timo in polvere. Non serve fare altro se non cospargerne un po’ sullo spazzolino e sciacquare, dopo avere compiuto un normale lavaggio con il dentifricio. Infine è sempre di aiuto anche l’impiego di un buon collutorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.