La pianta grassa più bella di tutte: le sue foglie hanno una forma molto particolare

C’è una pianta grassa rinomata per la sua forma ed i suoi fiori che necessita di pochissime cure ed è magnifica da vedere, devi averla in casa.

Un fiore di Conophytum bilobum
Un fiore di Conophytum bilobum (Foto Instagram)

Una pianta grassa riesce sempre ad ingentilire l’ambiente, e come ulteriore punto di vantaggio ha dalla sua il fatto di essere molto resistente. Specialmente in estate non c’è bisogno di innaffiare una pianta grassa tutti i giorni, a differenza di altri tipi di vegetali. E questo perché tale tipo di piantina è naturalmente predisposta a sopravvivere in condizioni estreme.

È necessario intraprendere solamente qualche accorgimento per avere una pianta grassa capace di abbellire casa nostra. Di varietà disponibili da sistemare in vaso ne esistono a bizzeffe. Andiamo dalle classiche tipologie di cactus alle Lingue di suocera e molto altro.

Ma c’è una piantina che suscita ammirazione per la bellezza compositiva della sua forma, dettata in particolar modo da come sono costituite le sue foglie. Si tratta di uno specifico vegetale che è originaria degli antipodi, e per la precisione del Sudafrica, dove non mancano parti di savana, costituite da una generale scarsità di acqua.

Pianta grassa, come coltivare questa specie in vaso

Il Conophytum bilobum in vaso
Il Conophytum bilobum in vaso (Foto Instagram)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Questa pianta è il Conophytum bilobum della famiglia delle Aizoaceae, i cui lobi suggeriscono l’aspetto di un cuore. difatti non è del tutto corretto indicarli come foglie. La sua fioritura avviene nel corso del periodo autunnale e sorgono anche dei petali delle sfumature tipiche di questa stagione, tra il giallo ed il rosso, passando per l’arancione. A volte sono anche delle sfumature del rosa.

E spunta anche un frutto, che è costituito da una capsula contenente tantissimi semi di dimensioni minuscole. La vita media del Conophytum bilobum è di svariati anni e la stessa occupa piccoli spazi. Di solito non supera i 7 centimetri di altezza.

Il modo migliore per tenerla in casa è cercare di esporre questa pianta in luoghi ventilati ed all’ombra. Date le misure ridotte, servono vasi di piccole dimensioni per la sua coltivazione in casa. E per quanto riguarda del fertilizzante, può bastare dare alla pianta, una sola volta all’anno, un prodotto che sia specificamente concepito proprio per le piante grasse. Ce ne sono diversi che è facile reperire in commercio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.