La tua pianta di limoni 🍋 potrebbe presto morire: attenzione a questo sintomo importante

Anche la pianta di limoni ha bisogno di attenzioni appropriate e quando si vede questo sintomo sulla pianta bisogna fare attenzione.

pianta limoni cura
Pianta limoni (Canva)

Gli alberi di limoni sono abbastanza facili da curare e mantenere in vita, anche se non si viva in un clima caldo. Si tratta di alberi di grande effetto e come caratteristica e, come bonus, fabbricano limoni da spremere, mangiare e preparare squisitezze. Alcune varietà di limoni danno ottimi risultati anche in vaso.

Il limone è molto facile da curare se piantato nel posto giusto. Sviluppa una chioma ordinata che non necessita o di potature. Il tronco tende a diventare robusto con l’età e la ramificazione inizia generalmente dal basso, a meno che non si sia intenzionalmente sollevata la chioma con una potatura insufficiente. Tuttavia bisogna averne cura e se si nota un determinato sintomo, bisogna prestare molta attenzione.

Il sintomo a cui fare attenzione che colpisce la pianta di limoni

cocciniglia limone
Cocciniglia (Canva)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Il nemico numero uno delle piante, in particola modo dell’albero di limoni è la cocciniglia. La cocciniglia è un minuscolo insetto che si nutrono della linfa vitale delle piante. È un parassita che colpisce soprattutto alberi e arbusti. Quando una pianta è infestata dalle cocciniglie, si ricopre di melata secreta da questi insetti e nelle zone colpite si forma una muffa nera e fuligginosa.

Il sintomo a cui fare attenzione riguarda le foglie dell’albero. Se iniziano a diventare gialle è un campanello d’allarme per la cocciniglia. Quando ingialliscono, poi finiscono per cadere prematuramente. Inoltre, alcune parti della pianta colpita possono deformarsi o addirittura morire, a seconda del tipo e del numero di cocciniglie che la attaccano. Il modo migliore per proteggere la pianta è cercare di prevenire la piaga delle cocciniglie. Molti sono i modi per rimuovere questa piaga in modo naturale, i più comuni sono due:

  1. Usare un batuffolo di cotone imbevuto di alcol e strofinare delicatamente la zone interessata;
  2. Sciogliere del sapone di Marsiglia in acqua calda e versare il liquido in uno spruzzino che poi va vaporizzato sul limone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.