L’ISEE non serve più per questi bonus? La novità assoluta che non puoi perderti

Arriva una grandissima novità per alcuni bonus: probabilmente non dovrai più presentare l’ISEE, ti spiego cosa sta succedendo.

bonus
Denaro e bollette (fonte foto Canva)

Sono moltissimi i bonus messi a disposizione dallo Stato per sopperire a diversi tipi di emergenze. Da quando c’è stata, nel 2020, la pandemia da Covid-19, il Governo ha stanziato diversi aiuti economici per famiglie ed imprese. Per risollevare l’economia, durante tutto questo lunghissimo anno, abbiamo parlato di tantissime agevolazioni. A partire dai bonus edilizi fino a quelli per il carburante e le bollette. Per non parlare dei bonus spesa e di molti altri.

Per ricevere questi aiuti economici, di norma, c’è bisogno di presentare l’ISEE, acronimo di “Indicatore della Situazione Economica Equivalente”. Questo documento è fondamentale per richiedere diverse tipologie di sostegno economico in quanto attesta il reddito complessivo annuo di una singola persona o di una famiglia.

In base quindi alla soglia di reddito ci sono diversi bonus che si possono richiedere ed anche ottenere. Sembra però che all’orizzonte ci sia una novità molto interessante. Scopriamo subito di che cosa si tratta.

Non servirà più presentare l’ISEE per avere questi bonus?

soldi bolletta
Costo dell’energia elettrica (fonte foto Canva)

?GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

In questi mesi abbiamo largamente trattato la questione del rafforzamento del bonus sociale. Si tratta di contributo economico che mira ad aiutare e a sostenere le famiglie per le spese legate alle utenze. Il bonus viene erogato automaticamente applicando uno sconto in bolletta.

Per usufruire dello sconto non c’è bisogno di presentare alcuna richiesta, basta solo consegnare la propria DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica) per redigere l’ISEE. Per farlo ci si può rivolgere a CAF e patronati. È poi l’ARERA (Autorità di regolazione per energia reti e ambiente) a ricevere i dati dall’INPS ed applicare lo sconto in bolletta.

Inizialmente la soglia ISEE per ottenere l’aiuto economico era di poco più di 8.000 euro, ma poi è stata alzata fino a 12.000 euro. Ora però arriva una notizia davvero interessante e che potrebbe cambiare le carte in tavola. Infatti, molti esponenti del Governo credono che questa modalità non permetta di individuare al meglio le famiglie che hanno bisogno di questo aiuto economico, ma non è ancora chiaro come migliorare la situazione. C’è però anche un’ulteriore ipotesi.

Infatti, potrebbe esserci un ulteriore innalzamento della soglia dell’ISEE che da 12.000 euro potrebbe passare a 15.000 euro in vista degli ulteriori rincari previsti, sia per il prezzo dell’energia elettrica che del gas. Non ci resta che attendere di avere notizie certe che, si pensa, arriveranno a breve.

Aurora De Santis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.