Bonus di 7.500 euro: hai tempo fino al 30 novembre per la richiesta, io non perderei tempo

Incredibile novità in Italia: è arrivato un bonus enorme, fino a 7.500 euro a persona, ma hai tempo fino al 30 novembre. Tutte le info utili.

bonus guida turistica
Bonus (fonte foto Canva)

Oggi, voglio darti una notizia davvero strabiliante parlandoti di un ricco bonus destinato a moltissimi cittadini italiani. Proprio qualche giorno fa, e più precisamente il 2 novembre,  è stato pubblicato un avviso contenente i requisiti per accedere a questo grande contributo economico.

Da quasi 3 anni da quando abbiamo avuto la pandemia, sono stati, e sono tutt’ora, moltissimi i bonus stanziati dallo Stato per aiutare famiglie ed imprese in difficoltà. Proprio qualche giorno fa, abbiamo parlato di tutti gli aiuti economici le cui domande scadranno proprio a novembre, ed ora si aggiunge alla lista anche questo ulteriore bonus.

Non tutti potranno richiederlo, infatti è stato stanziato per un determinato tipo di figure professionali. Scopriamo subito tutti i dettagli in merito.

7.500 euro di bonus, ma non per tutti: ecco chi saranno i fortunati che potranno farne richiesta

domanda bonus
Richiesta bonus (fonte foto Canva)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Questo cospicuo aiuto economico è destinato solo ai lavoratori del settore turistico, ed in particolare alle guide e agli accompagnatori. Dal 16 fino al 30 novembre questi lavoratori potranno richiedere questo grande aiuto economico, ma ovviamente ci sono dei requisiti da rispettare per presentare la domanda.

Il primo requisito è che le guide e gli accompagnatori turistici, che desiderino chiedere il bonus, debbono anche essere titolari di Partita Iva e non debbono mai aver richiesto altri tipi di sostegni economici. Per quanto riguarda la Partita Iva, i richiedenti devono avere i seguenti codici Atecofin e Ateco:

  • 1993 – 6330A oppure 1993 – 6330B.
  • 2004 – 63302.
  • 79.90.20.

Ma il sostegno non si limita solo a queste figure professionali, infatti è destinato anche a consorzi, cooperative, associazioni e società che operano in base ai codici che abbiamo appena indicato. Oltre alla Partita Iva, ci sono anche tutta una serie di requisiti da rispettare, infatti i richiedenti devono:

  • essere residenti o domiciliati fiscalmente in Italia;
  • non avere condanne penali ai danni dello Stato e che incidano sull’etica professionale;
  • avere la licenza di abilitazione come accompagnatore o guida nel settore del turismo;
  • aver fatto la dichiarazione dei redditi e versato regolarmente tasse e contributi;
  • nel momento della richiesta del bonus, non devono aver superato il massimale previsto in regime de minimis dal Regolamento (UE) n.1407/2013.

Come richiedere il bonus

Dalle 12:00 del 16 fino alle ore 12:00 del 30 novembre, gli interessati potranno fare richiesta per il contributo economico, fino a 7.500 euro, direttamente online. Sul sito del Ministero del Turismo, verrà messa a disposizione una piattaforma in cui inserire i propri dati personali e la richiesta, come si legge anche nell’avviso ufficiale.

Per presentare la domanda, ci si dovrà autenticare tramite SPID. Una volta entrati sul portale, bisognerà anche allegare i propri documenti, il tesserino di abilitazione come accompagnatore turistico o guida turistica. Nel caso di società, consorzi o cooperative, solo uno dei soci potrà inoltrare la richiesta. Andrano poi inseriti anche i dati per il pagamento.

Il bonus non verrà erogato in ordine di invio delle domande, quindi non importa che la si faccia prima degli altri. Gli aiuti saranno valutati e poi erogati in modo uguale per chi ne avrà il diritto, naturalmente dopo la verifica dei requisiti. Tra qualche giorno, dovrebbe essere pubblicato l’avviso per accedere alla piattaforma online.

Aurora De Santis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.