Non devi per forza pagare la palestra: 3 esercizi da fare a casa per tenersi in forma

Non bisogna sempre pagare per allenarsi, possiamo rinunciare alla palestra e praticare alcuni esercizi in casa, tenendoci comunque in forma.

allenamento casa
Ragazzo effettua flessioni al pavimento (Canva)

Ormai trascorriamo tantissimo tempo in casa, tra lavoro e hobby. Si sta talmente bene, inoltre, proprio in questo periodo si è attenti ad ogni minima spesa. Per rimanere in forma, essenzialmente, bisogna seguire dure regole: rispettare un sano regime alimentare, consumando cibi poco calorici e sani, e praticare sport, anche un esercizio blando ma costante.

Allenarsi in casa può essere la giusta alternativa per chi ha poco tempo libero, per chi è pigro o semplicemente per chi non vuole spendere soldi per abbonarsi in palestra. Una soluzione economica ma comunque efficace, se la si prende seriamente. Allenarsi in casa e senza rischi per la salute è possibile, basta seguire alcuni consigli.

Allenarsi in casa rinunciando alla palestra: ecco qualche consiglio utile per star bene

esercizi casalinghi corpo libero
Ragazza pratica squat in casa (Canva)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Chi ha troppi impegni e poco tempo libero può praticare sport direttamente dentro le mura domestiche. Ma cosa c’è da sapere prima di iniziare? Bisogna evitare infortuni vari. Allenarsi da soli, senza essere seguiti, infatti, comporta una maggiore consapevolezza e maggiore attenzione durante gli esercizi.

Insomma, occorre essere sempre prudenti, per evitare traumi muscolari, infortuni, contusioni e fratture. In generale, bisogna studiare un buon programma di allenamento, e che sia adatto alla propria condizione fisica. L’informazione, dunque, è importante. Ormai il web è strapieno di allenatori virtuali, basta prendere spunto per gli esercizi e scegliere quelli più adatti.

Il rischio dell’allentamento in casa è proprio quello di sbagliare esercizi e di farsi male. Se ci si allena con la testa, si ottengono ottimi risultati. Insieme a una sana alimentazione, si previene l’obesità, si contrastano le malattie cardiache, si rafforzano i muscoli, e quindi si proteggono articolazioni e ossa, si favorisce il benessere psicologico e si sprona il corpo a riposare meglio.

Gli esercizi casalinghi da compiere

allenamento casalingo
Esercizio nel salotto di casa (Canva)

Prima di iniziare un esercizio, bisogna riscaldarsi per bene, facendo stretching per qualche minuto. Il riscaldamento consiste sia nell’allungamento muscolare che nella corsetta sul posto, ma anche una pedalata in cyclette o una camminata sul tapis roulant. Dopo il riscaldamento, gli esercizi più comuni, utili per iniziare un proprio programma di allenamento, sono:

Lo squat. Questo è un esercizio utilissimo e anche molto faticoso, anche se fatto a corpo libero, senza pesi. Bisogna piegarsi sulle ginocchia e scendere verticalmente, con la schiena dritta. Lo squat è formidabile per tonificare e rassodare glutei, quadricipiti e polpacci. Per iniziare, si possono praticare tre serie da 10 ripetizioni l’una.

Push up. Questo esercizio è ottimo per rafforzare i muscoli della parte superiore del corpo, come petto, spalle e tricipiti. Sono le classiche flessioni, basta stendersi a pancia in giù, sostenendo il corpo con le braccia tese. Anche le gambe devono essere tese, si deve poggiare solo sulla punta dei piedi. In questa posizione, si allenano anche gli addominali.

Jumping Jack. Si tratta di un esercizio a corpo libero, dove si deve fare dei saltelli allargando in contemporanea braccia e gambe. Tre serie da 25 ripetizioni. Questi sono soltanto tre esercizi, tra i più comuni, ma ne esistono una marea da provare mano a mano che si prende confidenza con l’allenamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.