Case a 1 euro anche sul mare: è questo il momento di fare un vero affare

Quali sono le località che si affacciano sul mare e che mettono a disposizione la grandiosa opportunità di acquistare delle case a 1 euro.

Un borgo che si affaccia sul mare
Un borgo che si affaccia sul mare (Foto Canva)

Case a 1 euro, da un po’ di tempo sempre più spesso si sente parlare di questa iniziativa, adottata da questo o da quel Comune con il preciso scopo di centrare degli obiettivi importanti nel giro di qualche anno. Lo scopo principale del pubblicizzare la vendita di case a 1 euro è anzitutto quello di riqualificare il patrimonio urbanistico ed immobiliare di un preciso territorio.

Inoltre la vendita di case a 1 euro serve anche per attirare nuove persone e per ripopolare quel territorio stesso. Molte volte questa idea viene intrapresa in quei Comuni che contano appena qualche centinaio di abitanti, se non meno. Allora quale migliore attrattiva per richiamare gente?

Ci sono dei requisiti da rispettare per potere usufruire di un vantaggio del genere. Così come, molto spesso, le abitazioni interessate rispondono a loro volta a dei criteri ben specifici. In tante occasioni si tratta infatti di immobili da ristrutturare quasi del tutto e che hanno decenni e decenni se non di più. Per esempio sono case appartenute ai nonni di qualche residente, il quale si è voluto liberare di un immobile del quale non avrebbe saputo cosa farne.

Case a 1 euro sul mare, dove comprarle

Vista panoramica di un paesino sul mare
Vista panoramica di un paesino sul mare (Foto Canva)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Un potenziale acquirente che intende eventualmente sfruttare questa buona opportunità deve prendere l’impegno di ristrutturare quella abitazione acquistata ad una cifra simbolica (un euro, ma potrebbe essere anche qualcosa in più) solitamente nel giro di tre anni. Altrimenti tutto quanto fatto fino a quel momento per l’acquisto cesserà di avere valore.

Vanno garantiti anche altri fattori, come un progetto serio per ristrutturare e rivalorizzare l’immobile, il pagamento delle spese notarili relative, per l’accatastamento e per le volture, e poi di solito anche il versamento di qualche migliaio di euro in qualità di garanzia, che verranno restituiti nel giro di qualche anno, a procedura ultimata.

Segui i nostri video e le nostre storie su Instagram

Segnaliamo l’elenco, a novembre 2022, delle località da nord a sud che mettono a disposizione questa opportunità. Alcune sorgono sul mare, e sarebbe proprio un bel vantaggio approfittarne:

  • Lecce nei Marsi (L’Aquila), Abruzzo
  • Zungoli (Avellino), Campania
  • Patrica (Frosinone), Lazio
  • Cantiano (Pesaro Urbino), Marche
  • Borgomezzavalle (Verbano Cusio Ossola), Piemonte
  • Carrega Ligure (Alessandria), Piemonte
  • Fabbriche di Vergemoli (Lucca), Toscana
  • Montieri, (Grosseto), Toscana
  • Ollolai (Nuoro), Sardegna
  • Nulvi (Sassari), Sardegna
  • Mussomeli (Caltanisetta), Sicilia
  • Gangi (Palermo), Sicilia
  • Regalbuto (Enna), Sicilia
  • Salemi (Trapani), Sicilia
  • Sambuca (Agrigento), Sicilia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.