La carne dello spezzatino ti viene sempre dura? Qualche consiglio utile per evitare questo errore

Amate lo spezzatino ma quando lo preparate la carne risulta sempre dura? Ci sono alcuni errori che dovete assolutamente evitare per un risultato pazzesco.

Carne a spezzatino dura errori da evitare
Spezzatino di carne (Download da Adobe Stock)

Soprattutto durante le stagioni più fredde gustare un ottimo spezzatino è sempre un grande piacere, con il suo gustoso sapore conquista sempre il palato di tutti, anche i più piccoli ne vanno matti.

Questa strepitosa ricetta può essere gustata in molti modi diversi, come semplice secondo insieme a dei crostini di pane oppure per accompagnare la polenta. Potete anche utilizzarlo per fare un ottimo riso e arricchirlo con degli ortaggi, in qualunque modo è sempre buonissimo.

Nonostante l’impegno non sempre però si ottiene il risultato sperato e desiderato, a causa di alcuni errori infatti la carne dello spezzatino può risultare davvero dura, asciutta o poco saporita. Sapete perché succede? Nei paragrafi successivi vi sveliamo alcuni utili consigli che se messi in pratica vi faranno ottenere un risultato strepitoso.

Ecco alcuni consigli per evitare che la carne dello spezzatino diventi dura

Come non far indurire la carne a spezzatino
Carne cucinata a spezzatino (Download da Canva)

Per preparare uno squisito spezzatino potete utilizzare diversi tipi di carne come vitello, manzo, maiale e altre ancora, l’importante è sapere bene cosa scegliere. Un errore molto comune è quello di optare per della carne magra, se questa non presenta neanche un filo di grasso o connettivo non potrà mai essere morbida, lo spezzatino infatti oltre che asciutto sarà anche poco saporito.

CONTENUTI CHE POTREBBERO PIACERTI: 7 trucchi per rimediare ad un piatto troppo salato: non buttare via tutto e fa’ così

Non tutti sanno che è proprio il grasso a rendere la carne più morbida e piacevole da mangiare, il connettivo invece sciogliendosi dona corposità e consistenza alla salsa. Anche la conoscenza della giusta tecnica è fondamentale per ottenere un incredibile risultato, innanzitutto carne e verdure devono essere rosolate separatamente. Le verdure devono rosolarsi dolcemente, la carne invece deve essere rosolata a fiamma vivace su tutti i lati per sigillarla uniformemente e trattenere all’interno i suoi succhi. Inoltre, per farla colorare in modo uniforme giratela spesso.

CONTENUTI CHE POTREBBERO PIACERTI: La pasta e piselli come la fanno a Napoli ha quella marcia in più che ti farà innamorare

Dopo aver rosolato sia le verdure che la carne potrete unirle e insaporirle con il liquido che preferite, potete utilizzare del brodo, acqua, birra e altro ancora. A questo punto, abbassate la fiamma al minimo e dopo aver coperto la pentola con un coperchio proseguite la cottura per circa tre ore se la carne è di manzo, due ore per maiale e vitello e meno di un’ora per carni come pollo e tacchino.

SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK

Un altro errore da non commettere è quello di utilizzare troppa farina, se prima di rosolare la carne volete infarinarla potete farlo ma senza usarne troppa. Il consiglio è quello di scuotere bene i bocconcini di carne infarinati prima di rosolarli per eliminare l’eccesso di farina.

CONTENUTI CHE POTREBBERO PIACERTI: Come sbucciare alla perfezione le castagne: occhio a questo passaggio importantissimo

Per ottenere uno squisito spezzatino di carne è anche importantissimo dosare bene il liquido. Un modo per non perdere molto tempo è quello di superare di circa un dito gli ingredienti, in questo modo non dovrete girare continuamente la carne per evitare che si secchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.