Non confondere la tinta labbra con il rossetto: ti svelo le differenze e come usarli al meglio

Se vuoi rendere le tue labbra brillanti e seducenti, sappi che puoi usare sia la tinta labbra che il rossetto liquido, ma quali sono le differenze?

Tinta labbra
Tinta labbra (Canva)

Il rossetto è il make up più conosciuto in fatto di labbra, ma di sicuro non è il solo. Oltre al rossetto (anche nella sua versione liquida), vi è infatti il lucidalabbra e il tinta labbra.

Senza dubbio meno conosciuto, il tinta labbra molto spesso viene confuso con il rossetto liquido, ma in realtà non è proprio la stessa cosa. Esistono profonde differenze tra i due prodotti. Scopriamole insieme.

Quali sono le differenze tra il tinta labbra e il rossetto liquido?

tinta labbra
Ragazza che mette un tinta labbra (Canva)

DAI UN’OCCHIATA A QUESTO CONTENUTO —-> Costa solo € 3,49 ed è stata premiata come una delle migliori creme per il viso: dove comprarla

Potrebbero sembrare la stessa cosa ma il tinta labbra è ben diverso da un rossetto liquido. Quest’ultimo è opaco all’applicazione, ma rimane a lunga tenuta, tant’è che per rimuoverlo è necessario ricorrere a uno struccante. Il tinta labbra invece è acquoso e liquido; dunque, non offre la stessa cremosità che invece contraddistingue il rossetto liquido. In entrambi i casi il packaging è uguale, e per l’applicazione si utilizza un pennellino simile. La consistenza invece è completamente diversa.

Segui i nostri video e le nostre storie su Instagram e TikTok

Una volta asciutta, la texture della tinta labbra diviene quasi impercettibile: rimane solo il colore. Le labbra dunque risultano essere colorate ma senza la presenza di qualcosa che faccia spessore. Il nome deriva proprio da questa sua caratteristica e dal fatto che è resistente al cibo, alle bevande e ai baci. Tale caratteristica è data dalla sua formula in acqua, che fa in modo che il pigmento penetri all’interno degli strati superficiali andando a tingere la mucosa dopo che l’acqua è evaporata.

DAI UN’OCCHIATA A QUESTO CONTENUTO —-> Viso stanco e borse sotto gli occhi: prova questi rimedi naturali e poi guardati allo specchio

L’unica pecca di questo prodotto è che non possedendo ingredienti idratanti non è in grado di idratare le labbra e quindi potrebbe esserci il rischio che rimangano secche. Ecco perché prima dell’applicazione devi idratarle con un semplice burrocacao oppure balsami o maschere labbra, però rimuovine gli eccessi prima di utilizzare il tinta labbra, altrimenti questo non penetrerà   e durerà molto poco.

DAI UN’OCCHIATA A QUESTO CONTENUTO —-> Nuova tendenza unghie per questo inverno 2022/2023: favolose nail art, ma non solo

Per l’applicazione, parti sempre dal centro, dove rilascerai più colore, e poi procedi verso i contorni e gli angoli. Per definirli al meglio puoi utilizzare un piccolo pennello. Se poi vuoi fare un’altra passata per accentuare il colore aspetta che il prodotto si asciughi e poi procedi nuovamente. Ora che sai quali sono tutte le differenze puoi scegliere con criterio il prodotto che fa per te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.