Attenzione quando sei su internet: non accettare mai quando ti appare questo messaggio sui “cookie”

I guai sono sempre dietro l’angolo, anche quando si tratta di navigare su internet: quando ti compiono i cookie è meglio non cliccare!

consenso alla privacy
Persona che scrive al PC inserendo i suoi dati bancari (fonte foto Canva)

La tecnologia fa passi da gigante, ogni singolo giorno. Fino a qualche anno fa, con il cellulare potevi solo chiamare e inviare SMS, oggi tutto è cambiato. Praticamente tutti noi abbiamo uno smartphone e lo utilizziamo per tutto. Non solo per divertimento per giocare, fare video o foto, ma anche per lavoro, per scambiare e-mail o accedere a servizi pubblici e privati. Ormai questi dispositivi sono indispensabili.

Usiamo i nostri smartphone anche per navigare su internet per diverse ragioni come leggere le notizie del giorno o informarci su quello che ci appassiona, per fare shopping online o controllare il saldo del nostro conto in banca. Sicuramente avrai notato che, quando apri un sito web, su qualsiasi dispositivo (quindi su smartphone, tablet o PC), sulla pagina appare un messaggio relativo ai “cookie”.

Su qualsiasi pagina internet puoi trovare quindi un messaggio con il permesso per raccogliere i tuoi dati personali. I cookie infatti sono semplicemente i dati degli utenti che vengono memorizzati per migliorare l’esperienza della navigazione con suggerimenti e annunci personalizzati in base ai propri interessi. È importante però comprendere chi riceve effettivamente i tuoi dati personali e, soprattutto, come vengono utilizzati in quanto, a volte, questa raccolta dati, anche se appare innocua, potrebbe seriamente compromettere le tue informazioni personali. Ti spiego subito come fare per tutelarti.

Cosa succede quando accetti i cookie su internet e quando è meglio rifiutarli

cookie significato
Pulsante dei cookies (fonte foto Canva)

La maggior parte di noi, quando appare il messaggio per dare il consenso o meno alla raccolta dati, preme su “accetta” senza nemmeno pensare. Anche perché, su moltissimi siti web, questa finestra che si apre è così grande da non permettere all’utente di leggere il contenuto che sta cercando.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> 3 metodi per capire se qualcuno ti sta spiando su Whatsapp e come fermarlo

Quindi di riflesso accettiamo senza nemmeno sapere cosa comporta questo consenso alla raccolta dati. Anche se non premi su “accetta” ma sulla “X” per chiudere la finestra, su molti siti è come se accettassi i cookie e non come se li rifiutassi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE ->È allerta sul Black Friday: gli esperti mettono in guardia sulle truffe, ecco come non cascarci

Per evitare che i siti web raccolgano i tuoi dati personali, dovresti accettare solo i cookie necessari per la navigazione sul quella determinata pagina. Premere su “accetta tutti” potrebbe essere molto rischioso per due motivi.

NON PERDERTI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK

Il primo è che alcuni cookie possono essere ceduti a terze parti, ad altri siti web e società. Questo significa che i tuoi dati personali potrebbero finire in mano a chiunque. Il secondo motivo è che, se accetti tutti i cookie su siti web non sicuri, gli hacker potrebbero riuscire ad infiltrarsi nei tuoi dispositivi e rubare tutti i tuoi dati, compresi quelli bancari.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Whatsapp: cambiare il tuo numero non servirà, tutti lo conosceranno. Ti spiego come evitarlo

Quindi, ricorda sempre di leggere l’informativa sulla privacy prima di accettare i cookie e di dare il consenso solo a quelli necessari per la navigazione oppure puoi anche rifiutarli tutti. Prenditi un minuto di tempo per leggere l’informativa e non andare di fretta, in ballo ci sono la tua sicurezza e e tue informazioni personali.

Aurora De Santis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.