Cos’è la gastrite “nervosa” e quali sono i sintomi per riconoscere questa malattia

La gastrite nervosa è un disturbo provocato da problemi emotivi: ecco quando insorge e quali rimedi mettere in pratica per curarla.

Stress e mal di stomaco
Donna stressata (fonte foto Canva)

La nostra salute mentale influenza largamente il benessere del nostro corpo. Per questo, condizioni di ansia e stress possono indebolire il sistema immunitario ed esporci a disturbi di natura psicosomatica. La gastrite nervosa è una malattia fisica determinata da un disagio psicologico. Le persone che ne sono affette sperimentano una serie di sintomi dolorosi e invalidanti, causati da un eccesso di produzione di succhi gastrici. L’elevata produzione gastrica, non giustificata da esigenze reali, provoca un’azione irritante e corrosiva delle pareti dello stomaco. Pur manifestandosi con gli stessi sintomi, questo disturbo di natura emotiva si differenzia dalle altre tipologie di gastrite sulla base della causa che ne è all’origine. Tra gli altri tipi di gastrite rientrano:

  • Gastrite erosiva, causata dall’assunzione di sostanze irritanti come alcole e farmaci, o da incidenti come traumi e ustioni;
  • Gastrite ischemica, provocata dalla riduzione del flusso di sangue allo stomaco;
  • Gastrite infettiva, determinata da un’infezione da parte del batterio Helicobacter pylori.

Capire la causa scatenante del proprio malessere è essenziale per individuare la cura più opportuna. Scopriamo insieme come si manifesta la gastrite nervosa, quali emozioni negative rischiano di provocarne l’insorgenza e cosa fare per recuperare salute e serenità.

Quali sono i sintomi di una gastrite nervosa?

Mal di stomaco
Donna con dolore allo stomaco (fonte foto Canva)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Gonfiore addominale: 5 modi per perdere liquidi in eccesso

Che dolori provoca la gastrite nervosa? I sintomi principali della gastrite da stress sono:

  • Mancanza di appetito;
  • Bruciore e acidità di stomaco;
  • Cattiva digestione;
  • Malessere generale;
  • Difficoltà di deglutizione;
  • Alitosi.

Inoltre, sono comuni manifestazioni come nausea e gonfiore addominale. Nei casi più gravi, possono presentarsi anche vomito e diarrea.

Cosa provoca il nervoso allo stomaco? Le cause

Come abbiamo anticipato, esistono diverse tipologie di gastrite, ognuna delle quali è causata da fattori differenti. La gastrite nervosa è una malattia di origine psicosomatica, provocata da stati emotivi negativi, come forte stress, ansia e rabbia.

A scatenarla, quindi, possono essere situazioni comunemente sperimentate, come problemi sul lavoro, depressione, pesante carico mentale o problemi di coppia.

LEGGI ANCHE: Se l’ansia non ti fa dormire, prova a seguire questi consigli e ritroverai il tuo equilibrio

Riuscire a tenere sotto controllo le preoccupazioni della vita quotidiana, quindi, è essenziale per assicurarci il benessere di corpo e mente. A quali cure possiamo ricorrere per trattare efficacemente questo spiacevole disturbo? Scopriamolo insieme.

Gastrite nervosa: tutti i rimedi

Quando è lo stress a provocare l’insorgenza di una malattia, per individuare una cura risolutiva è essenziale trattare non solo i sintomi all’origine del disagio, ma anche la causa scatenante che ne determina l’insorgenza.

ANCHE QUESTO ARTICOLO POTREBBE PIACERTI: Stop allo stress e ritaglia un po’ di tempo per te grazie a questi piccoli, ma preziosissimi consigli

Per questo, oltre a ricorrere a farmaci e a seguire un’alimentazione equilibrata, che possa placare lo stato infiammatorio delle pareti dello stomaco, occorre risolvere i problemi emotivi all’origine del mal di stomaco da nervosismo. Ecco tutti i consigli da seguire.

Gastrite nervosa: cosa mangiare

Per ridurre l’infiammazione della mucosa gastrica, è essenziale scegliere cibi leggeri, poveri di grassi e a bassa acidità. Tra gli alimenti più indicati rientrano:

  • Riso;
  • Patate;
  • Verdure a foglia larga;
  • Banane, fichi, mele e frutti di bosco;
  • Legumi;
  • Pane, biscotti, fette biscottate e crackers.

Tra i cibi da evitare rientrano:

  • Alimenti fritti;
  • Alcol e bevande gassate;
  • Cibi piccanti;
  • Caffè e tè;
  • Insaccati.

Le attività per ridurre lo stress

Per recuperare il benessere emotivo e scaricare lo stress, possiamo dedicarci ad alcune attività come lo yoga e la ginnastica posturale.

Anche praticare attività sportiva è un’ottima idea: aumenta il buonumore grazie al rilascio di serotonina ed endorfina da parte del cervello.

Più in generale, dovremmo dedicarci a un hobby che ci permetta di staccare la spina e prendere del tempo esclusivamente per noi stessi e le nostre passioni.

Infine, seguire un percorso di psicoterapia è il passo giusto per imparare a gestire ansia e stress, preservando il proprio benessere fisico ed emotivo.

Erbe e rimedi fitoterapici per la gastrite da stress

Per curare la gastrite da stress, anche madre natura giunge in nostro soccorso.

Sono molti, infatti, i rimedi naturali a cui possiamo ricorrere per placare dolore e infiammazione e, al contempo, godere di effetti rilassanti del sistema nervoso.

NON PERDERTI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK

Tra questi rientrano infusi e tisane a base di erbe come finocchio, camomilla e valeriana. Le sostanze benefiche contenute in queste piante favoriscono la calma e conciliano il sonno.

Ulteriori rimedi fitoterapici per curare la gastrite nervosa sono:

  • Liquirizia, che detiene proprietà digestive, antinfiammatorie e protettive per le pareti dello stomaco;
  • Aloe vera, che lenisce il bruciore svolgendo un’azione calmante;
  • Malva, che grazie all’elevata presenza di mucillagini cura reflusso gastrico e bruciore, inibendo la produzione di succhi gastrici.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.